Incendi: Sardegna continua a bruciare, Canadair in azione

Anche due elicotteri per domare fiamme nelle campagne Sassarese

 Dopo la giornata campale di ieri sul fronte degli incendi con ben sei interventi dei Candair, la Sardegna continua a bruciare. Le fiamme, alimentate dal vento di maestrale che da ieri sta soffiando sull'Isola, stanno mandando in fumo i campi attorno a Bonorva, nel Sassarese.

Un Canadair proveniente da Olbia e due elicotteri del Corpo forestale regionale provenienti dalle basi di Alà dei Sardi e di Anela,, stanno intervenendo, dalle prime luci dell'alba. Sul posto, coordina le operazioni di spegnimento il Direttore delle operazioni di spegnimento appartenente alla pattuglia del Corpo forestale di Bonorva.

Già ieri, sempre in località "S'Ena 'e Sunigo", a Bonorva, sono intervenuti tre Canadair e vari elicotteri provenienti dalla base del Corpo forestale di Alà dei Sardi, Anela, Bosa, e Fenosu (Super Puma e Eli Fenosu). Le operazioni di spegnimento erano state rese difficili dalle forti folate di vento che hanno causato delle "riaccensioni" con focolai che sono rimasti attivi su due fronti per buona parte della notte. Da una prima stima della Centrale operativa della Protezione civile, solo nel territorio di Bonorva sono andati in fumo 2000 ettari. Complessivamente il bilancio dei roghi di ieri registra 24 incendi dei quali 10 hanno richiesto l'intervento dei mezzi aerei (elicotteri e Canadair).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie