Mondiali, Belgio - Marocco 0-2, in gol Sabiri e Aboukhlal

Il match valido per il girone F. I nord africani ora guidano la classifica in attesa di Croazia-Canada

Redazione ANSA ROMA

Belgio-Marocco 0-2 CRONACA per un match valido pe il girone F dei Mondiali di calcio in corso in Qatar. I nord africani ora guidano la classifica in attesa di Croazia-Canada

GOL

Al 90+2' Aboukhlal raddoppia per i nord africani

Al 73' Marocco in vantaggio con una rete di Sabiri direttante su calcio di punizione

Una punizione velenosa del giovane sampdoriano Sabiri e uno spunto magico di Ziyech finalizzato da Aboukhlal fanno sognare il Marocco che punisce un Belgio scialbo, in debito di ossigeno e con un gruppo di maturi campioni che sembrano al capolinea. Per gli africani diventa concreta la possibilita' di vincere il girone mentre gli europei si complicano la vita, dopo lo striminzito successo sul Canada, e rischiano concretamente di andare a casa. Dopo l'Argentina e la Germania e' il terzo ko di una delle favorite. Il Belgio paga le sue ruggini. L'attempata generazione d'oro non sembra più in grado di vincere un titolo, dopo il terzo posto in Russia, e il Marocco dimostra di essere una squadra matura (i calciatori migliori giocano nei campionati piu' competitivi) con molta qualità. Hakimi ha una condizione ancora approssimativa, mentre l'esterno Boufal è una spina nel fianco della difesa belga. ZiyecH dispensa giocate preziose, compreso un gol annullato dal var e l'assist per il raddoppio. Sabiri entra e trascina la squadra al successo confermando la notevole crescita di rendimento intravista in serie A. Motore perenne è il fiorentino Amrabat che tampona e rilancia.

Un po' in ombra invece El-Neshyri, ma e' il gioco di squadra che fa la differenza. Ben diverso il comportamento del Belgio, ingolfato da troppi ultratrentenni. Martinez aggiunge l'esterno Meunier ai due veterani Alderweilden e Vertonghen, che nella ripresa non riescono più a contenere i marocchini. De Bruyne comincia bene, ma poi cala, Witsel perde colpi, ma a tradire il Belgio, dopo averlo salvato parando un rigore col Canada, è Courtois, in ritardo sul gol annullato e sul vantaggio di Sabiri. Qualche spunto lo crea Mertens mentre impalpabile è il contributo di De Ketalaere. Una decina di minuti, senza poter incidere per Romelu Lukaku, reduce da infortunio. Pochi spunti e un calo progressivo anche per Eden Hazard, comunque meno deludente del fratello Thorgan. Giallo all'inizio: il portiere Bounou scende in campo per la presentazione, poi avverte il tecnico Regragui che c'e' qualcosa che non va, e di corsa viene sostituito da Munir El Kajoui. Si dà da fare all'inizio Batshuayi, che ha risolto la complicata sfida col Canada. Il sostituto di Lukaku prova al 5' ma il portiere respinge e al 19' para su Meunier. Spunto imperioso di Hakimi che ha una buona occasione ma 'spara' alto.

Il Marocco controlla con disinvoltura e poi lancia i suoi esterni veloci. Al 46' Ziyech calcia una punizione ad effetto su cui tentano invano di intervenire Hakami e Saiss disorientando Courtois che si fa beffare dal pallone. Al Var però spunta un fuorigioco di Saiss che disturba il portiere del Real. Nella ripresa spunto eccellente di Eden Hazard, deviato in angolo, prima di essere sostituito. E il Marocco prende confidenza e si proietta in avanti. Azione impetuosa di Boufal, che Meunier non riesce a contenere, tiro interessante che si perde di poco a lato. Intorno all'ora di gioco tanti cambi.

. Ma ancora meglio va al sampdoriano (unica nota lieta della stagione da incubo del club ligure) che 2' dopo il suo ingresso porta in vantaggio i suoi in uno sviluppo di gioco simile al gol annullato. Punizione vicina al calcio d'angolo al 30': Sabiri calcia ad effetto, Saiss si presenta davanti a Courtrois, senza dargli fastidio, ma il portiere ha un'incertezza fatale che costa il gol. Entrano De Ketelaere e Lukaku, ma il Belgio ha una sola occasione, con Vertonghen che manda fuori di poco al 37'. L'assedio lascia praterie per il contropiede marocchino che chiude i giochi al 48': spunto veloce di Ziyech, assist per Aboukhlal (attaccante del Tolosa) che timbra un 2-0 netto e meritato che rischia di essere pagato molto caro dal Belgio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie