Tumori: Biobanca'studia'diagnosi precoci

Servono per studiare forme tumorali e creare cure mirate

(ANSA) - BARI, 26 SET - Nella settimana europea dedicata alle biotecnologie l'istituto oncologico Giovanni XXIII di Bari ha aperto le porte della Biobanca, una struttura di ricerca ad alto contenuto tecnologico, unica nel sud Italia, nata con finanziamento di un PON FESR di due milioni di euro e che lavora in stretta connessione con altre strutture nazionali ed internazionale.
    "Nella Biobanca dell'Istituto Tumori di Bari - spiega il direttore della struttura, Angelo Paradiso - sono conservati oltre un milione e mezzo di campioni di materiale biologico, come tessuti, cellule, Dna, bio-immagini come quelle della Pet a cui sono associati dati epidemiologici, clinici e di ricerca crioconservati a -80° e a -196° che vengono utilizzati per studiare le forme tumorali e creare forme di cura mirata". "Tanto da garantire - ha proseguito Paradiso - una diagnosi precoce, una caratterizzazione molecolare dei processi tumorali, creando delle terapie personalizzate e delle terapie sistemiche basate sulla genetica del paziente". "La maggior parte delle azioni in biotecnologia sono per il 50% per la salute - ha specificato Paradiso - il 28% per attività industriali ed in minima parte (l'11%) per la genomica, che però permetterà di studiare, prevenire e curare i tumori con una somministrazione mirata dei farmaci".
    "Si ricerca - ha rilevato - oltre a DNA e RNA del campione studiato, tutta la storia istologica del paziente ed anche il CTC (Cellule tumorali circolanti) presenti nel sangue che possono dare informazioni utili soprattutto per la prevenzione di tumori ancora non manifestatisi''. "La Biobanca oncologica di Bari - ha concluso Paradiso - rientra nelle 500 Biobanche europee, collegate in rete a disposizione degli oncologi ricercatori, che hanno raccolto 100 milioni di campioni di 480mila pazienti e che rappresentano il futuro per la prevenzione e la cura dei tumori".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere