Giro, Vegni: "Con i tamponi veloci la 'bolla' è salva"

Direttore corsa rosa: "I test rapidi hanno la loro valenza"

(ANSA) - ROMA, 10 OTT - "La 'bolla' ha retto, è il primo caso dopo 10 giorni. I test rapidi hanno una loro valenza, perché ci hanno permesso di fermare Simon Yates in maniera veloce: se avessimo dovuto utilizzare il protocollo dell'Uci, questa mattina avremmo dovuto inviare a Milano i suoi test e aspettare una risposta. Il corridore, dunque, sarebbe potuto partire. Con il nostro test veloce, invece, siamo riusciti a bloccare la situazione e a salvare la 'bolla'. Così Mauro Vegni, direttore di corsa del 103/o Giro d'Italia di ciclismo, parlando al Processo alla tappa, in onda sulla Rai del caso di positività del britannico. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie