Amii Stewart a Taranto, 'Morricone ha creduto in me'

Domani apre festival MediTa, sabato arriva Achille Lauro

(ANSA) - TARANTO, 23 SET - "Quando ho conosciuto Ennio ero acerba e molto giovane artisticamente per quel genere di musica, musica semi classica, e addirittura temevo di non poter dare lo slancio giusto per la musica del maestro. Mi ricordo che il maestro notò che ero molto timida e temevo tutto, mi prese da parte e mi disse: tu non hai capito, se io ti ho scelto significa che sei all'altezza, non ti preoccupare. So che riesci a interpretare la mia musica. In quel momento mi allontanai e pensai a queste parole dolcissime e forti di incoraggiamento perchè noi artisti non ci sentiamo mai abbastanza all'altezza per sentirci grandi".
    E' l'aneddoto raccontato da Amii Stewart durante la conferenza stampa di presentazione del Festival Medita, Festival della Cultura mediterranea di Taranto, progetto a cura del Comune e dell'Orchestra della Magna Grecia, con la direzione artistica del maestro Piero Romano, che si terrà a a Taranto da domani a sabato sulla Rotonda del Lungomare. Sarà proprio Amii Stewart a inaugurare la rassegna con il concerto "Dear Ennio", dedicato al maestro Ennio Morricone, accompagnata dall'Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Roberto Molinelli e dal L.A.
    Chorus. Venerdì 25 settembre "Sergio Bernal balla il Bolero di Ravel". Sabato 26 settembre protagonista Achille Lauro, uno dei personaggi più interessanti del panorama italiano, che a Taranto presenterà in anteprima nazionale il suo progetto musicale in versione sinfonica con l'Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Piero Romano. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie