• Due trans bloccate a Sharm, 'documenti non corrispondenti'

Due trans bloccate a Sharm, 'documenti non corrispondenti'

Rientreranno in Italia. Dal console rassicurazioni: trattate bene e non hanno avuto alcun problema di vitto o alloggio

Rientreranno in serata in Italia Micaela Sannicandro, 45 anni, e Loredana Corallo, 43 anni, le due transessuali di Bitonto (Bari) bloccate e trattenute dalla polizia aeroportuale egiziana al loro arrivo ieri a Sharm El Sheik, dove si erano recate in vacanza con due loro amici, ha detto all'ANSA la sorella di uno di loro, Ivana Sannicandro. Sono già in volo dirette a Bologna

"Ho avuto - spiega l'avvocato della famiglia Sannicandro, Giuseppe Galliani - un contatto con l'Ambasciata italiana al Cairo, che era già al corrente della vicenda, e poi con il console". Secondo quanto ha riferito il legale, a impedire alle due donne di entrare in Egitto sarebbe stata "la discrasia tra i dati anagrafici riportati sui documenti d'identità esibiti per il visto d'ingresso in Egitto rispetto all'aspetto esteriore".

Dal console il legale ha poi avuto tutte le rassicurazioni del caso: sono state trattate bene e non hanno avuto alcun problema di vitto o alloggio. Sia il rientro di Micaela Sannicandro che quello di Loredana Corallo è previsto in serata, ma con molta probabilità su voli differenti a causa dell'indisponibilità di posti sullo stesso velivolo.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere