Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - I lavori della Terza Commissione consiliare permanente

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 23 nov. 2022 -   La Terza Commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Marco Andreoli (Lega-LV), e dalla Vice presidente Cristina Guarda (EV) nel corso della seduta odierna, ha esaminato e votato i progetti di legge di iniziativa della Giunta regionale ampiamente trattati nelle sedute precedenti. Nell’ordine: Pdl n. 155 “Legge di stabilità regionale 2023” Parere alla Prima commissione consiliare. La Commissione ha espresso voto favorevole a maggioranzaPdl n. 154 “Collegato alla legge di stabilità regionale 2023” Parere alla Prima commissione consiliare. La Commissione ha espresso voto favorevole a maggioranza; Pdl n. 156 “Bilancio di previsione 2023-2025” Parere alla Prima commissione consiliare. La Commissione ha espresso voto favorevole a maggioranza. Nel corso della seduta, è intervenuto l’assessore Cristiano Corazzari che ha condiviso i lavori.

Via libera all’unanimità da parte della Commissione alla Rend. n. 120 – Relazione al Consiglio regionale sul bilancio di esercizio 2021 dell’Agenzia Veneta per i pagamenti – AVEPA e sul raggiungimento degli obiettivi aziendali. E’ utile ricordare, che AVEPA è un ente strumentale istituito dalla Regione del Veneto che svolge le funzioni di organismo pagatore regionale (OPR) degli aiuti, dei premi e dei contributi nel settore agricolo, integrate poi progressivamente dalle numerose deleghe di attività regionali tra cui la funzione di organismo intermedio per la gestione di parte del Programma Operativo Regionale (POR) FESR della Regione del Veneto e dei programmi correlati. Il Bilancio di previsione per l’esercizio 2021 è stato vagliato dal Collegio dei Revisori dei conti che ha espresso parere favorevole al Bilancio di previsione 2021-2023 e ai suoi allegati. Nella lettura del rendiconto di AVEPA, si segnalano alcuni dati significativi: in primis, si è provveduto a liquidare all’Agenzia il contributo di funzionamento per l’anno 2021 dell’importo di 27.855.000,00 euro; si registra un avanzo di amministrazione pari a  42.300.754,91 euro, di cui 41.353.046,36 euro parte vincolata e 947.708,55 euro parte libera, che viene destinata agli investimenti informatici; un Patrimonio netto, pari a 26.574.495,81 euro. Nel corso del 2021, complessivamente l’ammontare di risorse gestite da AVEPA, a favore di beneficiari veneti a titolo di contributi o pagamenti supera i 700 milioni di euro annuali con il raggiungimento degli obiettivi aziendali richiesti.

Avepa presenta due bilanci, il primo di funzionamento, dove confluisce la gestione fondi del POR FESR 2014-2020 (con quasi 54,2 milioni pagati ed oltre 5,5 milioni a supporto delle micro e piccole imprese colpite dall’emergenza Covid-19) e dal 2020 è confluita anche gran parte della gestione dei fondi per gli Aiuti di Stato (quasi 28 milioni pagati per le calamità naturali, danni da cimice, fauna selvatica). Mentre il secondo bilancio, vede Avepa, organismo pagatore delle attività di erogazione delle assegnazioni comunitarie e statali nel settore agricolo che vengono liquidate ai beneficiari a titolo di aiuti, premi o contributi. Tra le spese correnti, s’inseriscono la spesa del personale, le spese per i servizi esterni e le spese di funzionamento delle sedi dell’Agenzia. Di rilevanza, il fatto, che Avepa paga i propri debiti con 21 giorni di anticipo rispetto alla scadenza.

Via libera all’unanimità da parte della Commissione alla Rend. n. 121 “Relazione al Consiglio regionale sul bilancio di esercizio 2021 dell'Agenzia veneta per l'innovazione nel settore primario, Veneto Agricoltura, e sul raggiungimento degli obiettivi aziendali. In sintesi, il Bilancio di previsione per l’esercizio 2021 è stato vagliato dal Revisore unico che ha espresso parere

Si è provveduto a liquidare all’Agenzia il contributo di funzionamento per l’anno 2021, dell’importo di 15.255.000,00 euro, ulteriori 21.000.000,00 euro sono stati trasferiti all’Agenzia dalla Direzione Difesa Suolo, per i lavori di sistemazione idraulico-forestale. Il Totale avanzo di amministrazione è pari a 22.304.354,13 euro. L’attività di Veneto Agricoltura può dirsi in linea con gli obiettivi prefissati, DEFR, triennio 2021-23, ovvero, 1) favorire lo sviluppo della conoscenza, incrementare le conoscenze del comparto agroalimentare, forestale e della pesca veneto; 2) favorire l’applicazione della difesa integrata; 3) Sistemazione idraulico forestali; 4) conclusione entro il 2022 degli investimenti avviati e programmati al 2019. Si registra, un incremento del costo del personale nel 2021 dovuto oltre che ad una variazione effettiva del personale che passa da 777 persone a 800 addetti con un incremento che riguarda soprattutto il personale stagionale operaio addetto al SIF, anche dall'impiego dell’istituto della cassa integrazione per Covid-19 messo eccezionalmente a disposizione nel 2020 per la gestione della pandemia.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie