Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Le mozioni approvate oggi

contenimento dei contagi nelle scuole e dei costi energetici dei comuni, fattorie didattiche, fondi Anmil, sostegno dei settori agricoli

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 4 ott. 2022 - Il Consiglio regionale del Veneto, nel corso della seconda parte della seduta odierna, ha dato all’unanimità il proprio via libera alla Mozione n. 298, presentata in Aula dalla prima firmataria, la Capogruppo di Forza Italia Elisa Venturini e sottoscritta dal collega del gruppo Alberto Bozza, che impegna la Giunta regionale, in funzione del contenimento dei contagi da Sars Cov-2 e in vista della riduzione dei consumi energetici, a individuare forme di finanziamento per consentire alle direzioni scolastiche di acquistare dispositivi per la purificazione dell’aria da destinare alle aule dove si svolge attività didattica e a farsi parte attiva presso il Ministero dell’Istruzione affinché, d’intesa con gli uffici scolastici, provveda a stanziare misure di sostegno economico per l’acquisizione di sistemi mobili di ventilazione forzata e purificazione dell’aria da utilizzare all’interno degli edifici scolastici.

Approvata all’unanimità anche la Mozione n. 299, illustrata in Aula dal primo firmatario, il Consigliere di Fratelli d’Italia Enoch Soranzo e sottoscritta dai colleghi del gruppo, che impegna la Giunta a farsi portavoce presso il Governo per promuovere iniziative a sostegno degli enti locali in relazione all'aumento di spesa per utenze di energia elettrica e gas garantendo anche la possibilità di utilizzare a tal fine l'avanzo di amministrazione per gli esercizi 2023 e 2024; nel corso del dibattito è stata approvata una modifica al contenuto originario della Mozione volta a sostenere l’impegno alla tassazione degli extraprofitti delle aziende energetiche.

Unanimità raggiunta anche sulla Mozione n. 201, illustrata dalla prima firmataria, la Consigliera regionale Alessandra Sponda (Lega-LV) che impegna la Giunta regionale a promuovere e a sostenere attività progettuali ed esperienziali rivolte alle scuole nel contesto delle 375 fattorie didattiche della nostra Regione, affinché l’educazione alimentare, la conoscenza del mondo rurale, il rispetto della natura e dei suoi tempi e il prendersi cura degli animali siano un’estensione all’esterno di ciò che viene appreso all’interno della classe.

Via libera unanime alla Mozione n. 337 presentata dalla Capogruppo di Forza Italia Elisa Venturini, che impegna la impegna la Giunta regionale a farsi parte attiva verso il Governo italiano, e in particolare verso il Ministero del Lavoro, affinché proceda all’erogazione delle somme spettanti dal 2013 all'Associazione Nazionale Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro (ANMIL) per lo svolgimento della sua attività.

Approvata all’unanimità, inoltre, la Mozione n. 262, presentata in Aula dalla prima firmataria, la Vicepresidente del Consiglio regionale Francesca Zottis (Partito Democratico), che impegna la Giunta a intervenire presso il Governo e nella Conferenza Stato-Regioni affinché siano individuate opportune azioni a sostegno dei settori agricoli e zootecnici colpiti dal rincaro dei costi dell’energia e delle materie prime.

Respinta infine la Risoluzione n. 61, illustrata dalla Capogruppo de il Veneto che Vogliamo Elena Ostanel e sottoscritta anche dal Capogruppo del Partito Democratico Giacomo Possamai, volta a esortare il Parlamento italiano a proseguire l’iter di riforma della legge sulla cittadinanza n. 91/92, approvando una nuova legge che garantisca alle donne, agli uomini, alle bambine e ai bambini che vivono in Italia e che sono figli di genitori non italiani il riconoscimento della cittadinanza italiana attraverso procedure più eque, inclusive, certe e rapide di quelle attuali, e a promuovere iniziative di sensibilizzazione sul territorio per favorire la più diffusa comprensione dell’importanza di questo tema da parte della popolazione veneta.

 

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie