COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Sandro Bertini: «Piombino ha grandi opportunità per investire nell’immobiliare»

Pagine Sì! SpA

Piombino, il suo promontorio, il centro storico, la costa, le spiagge, il mare. Una città sottovalutata, da sempre idealizzata solo come punto di partenza per le isole dell’Arcipelago Toscano. «Tutti sono abituati a pensare a Piombino come al porto da cui imbarcarsi per l’isola d’Elba, ma in realtà c’è molto di più ed è tutta da scoprire» spiega Sandro Bertini, titolare di Studio Immobiliare Bertini, che opera da oltre 25 anni sul mercato. Piombino, al contrario delle credenze popolari, è una località balneare a tutti gli effetti e senza nulla da invidiare alle ben più conosciute mete di vacanza nelle vicinanze. «Molte persone che hanno investito in una seconda casa a Piombino, magari grazie al suggerimento di qualche amico, una volta arrivate hanno scoperto una città che ha tantissimo da offrire, e si sono letteralmente innamorate di questo posto».

Piombino, infatti, è una vera e propria opportunità di investimento immobiliare, adatta a tutte le tasche, e offre varie opzioni per mettere a frutto un’abitazione. Una seconda casa, ad esempio, da sfruttare in estate con familiari e amici, oppure una casa d’investimento da affittare tutto l’anno e non solo d’estate, come in qualsiasi località balneare. Questo perché Piombino, anche se non rinomata per il turismo, è una bella città e a misura d’uomo, con i suoi quasi 34.000 abitanti. È anche un eccellente punto di appoggio per le più celebri località nelle vicinanze come Follonica, San Vincenzo e l’isola d’Elba. Il vantaggio di Piombino rispetto a queste ultime è nel mercato immobiliare, molto più economico. Un bilocale può andare dai 60.000 ai 70.000 euro al massimo: «Le case costano poco perché in pochi ancora conoscono la zona, quindi è un ottimo investimento da fare oggi, perché ci sono buone probabilità che i prezzi aumenteranno».

Archiviato in