Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Al via il 15° trofeo di nazionale di nuoto G.S.Aragno

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

Quella del 15° Trofeo Nazionale di Nuoto G.S. Aragno forse non sarà l’edizione dei record assoluti ma lo è già certamente per quanto riguada volontà, impegno e determinazione. Non per nulla per definire la manifestazione che da venerdì 25 a domenica 27 febbraio animerà di passione, agonismo e socializzazione nella piscina Aquacenter I Delfini di Pra' è stata scelta la parola "rinascita".
All'affollata presentazione di oggi a Palazzo Tursi sono intervenuti, fra gli altri, il consigliere delegato Vittorio Ottonello, l'assessore regionale allo sport Simona Ferro, il presidente del Municipio VII Ponente Claudio Chiarotti, il presidente di Coni Liguria Antonio Micillo. Con loro il vice presidente del Comitato Liguria Federazione Italiana Nuoto, il presidente del G.S. Aragno Stefano Pitale e il direttore della piscina di Pra' ed organizzatore del Trofeo G.S. Aragno Marco Ghiglione.

«Questa edizione del Trofeo Aragno è un atto di grande coraggio, altruismo e senso del dovere da parte di una delle società di nuoto più gloriose di Genova – ha commentato il consigliere comunale delegato al Coni e agli enti di promozione sportiva Vittorio Ottonello -. Sarà un fine settimana estremamente interessante. Il Comune ha cercato di fare la propria parte e di stare vicino alle società che gestiscono piscine e tutti gli impianti sportivi».

«Siamo felici e onorati di ospitare centinaia di atleti provenienti da tutta Italia che parteciperanno al Trofeo Nazionale di Nuoto Aragno, nonostante gli anni difficili che stanno vivendo le nostre società sportive dovuti alle continue chiusure causate dalla pandemia e da pochi mesi. Problemi a cui si sono aggiunti gli aumenti sproporzionati delle utenze che mettono in grave pericolo e a dura prova i gestori dei nostri impianti – ha dichiarato Stefano Anzalone consigliere comunale con delega allo sport –. Gli amici del Gruppo Sportivo Aragno organizzatori della manifestazione, hanno avuto la caparbietà e la forza per confermare la gara Nazionale. Per tali motivi desidero ringraziarli per la loro passione, capacità e serietà nel realizzare un appuntamento atteso e amato da tutta la città».

«Mi piace moltissimo la definizione di questa edizione del Trofeo come quello della rinascita perché incarna lo spirito dello sport e la volontà indomita di chi, con la sola passione, affronta un periodo complesso per il caro energetico come stanno facendo oggi i gestori degli impianti natatori – ha spiegato l’assessore allo sport di Regione Liguria Simona Ferro. Sin dall’inizio del mio mandato mi sono spesa a favore della rinascita dello sport e sembra che non appena la fiammella della speranza si accende arriva un temporale a spegnerla, ma non si può spegnere la forza dello sport. Un anno fa sembrava che lo sport fosse completamente a terra, ma subito dopo abbiamo visto il suo trionfo con un interminabile serie di successi che testimoniano come lo sport possa rinascere. Sempre».

A causa delle difficoltà causate dai lunghi mesi di restrizioni sanitarie, quest'anno la formula è rivista: il venerdì è giornata dei 50, sabato e domenica programma gare completo, batterie e premiazioni in sequenza. Nonostante tutto vengono salvate le emozioni, con le consegne delle targhe in memoria di Alessio Stefanelli, alla miglior prestazione nei 200 dorso assoluti maschi, e di Mattia Medici, alla miglior prestazione nei 200 stile assoluti maschi.

Da mesi dietro le quinte si lavora per trovare un briciolo di normalità. Ma inevitabilmente i tempi saranno dilatati, per essere sempre più attenti alle norme di prevenzione, con distanziamento, non solo fisico. Saranno invece vicinissimi, seppur in maniera virtuale, tre grandi campioni olimpici, amici del Trofeo Aragno: Matteo Restivo, Filippo Megli, Lorenzo Zazzeri che sabato mattina si collegheranno in video chiamata direttamente sul ledwall montato in vasca.

Il sito ufficiale contenente tutte le informazioni, curiosità e risultati è trofeo.gsaragno.net, inoltre tutte le gare possono essere seguite in diretta streaming al link livestream.com/livezerocold/15trofeoaragno.

Particolarmente soddisfatto è apparso anche Antonio Micillo, presidente Coni Liguria: «Mi compiaccio con gli organizzatori perchè dimostrano una grande forza di lottare per ripartire. Non è solo la pandemia ad aver messo in ginocchio lo sport ma soprattutto l'aumento esponenziale del costo dell'energia. Questa è gente forte e tosta che dà un segnale, e noi vogliamo essere al loro fianco e mettere le società nella condizione di poter tornare a vivere e organizzare manifestazioni».

Stefano Pitale, presidente G.S.Aragno, ha aggiunto: “In questi due anni il mio ruolo è stato di confrontarmi con le famiglie e il mio problema è stato quello di non riuscire a dare delle risposte. Ma questo Trofeo ha davvero il profumo della èinascita. La speranza concreta e da adesso in poi di poter tornare a praticare sport in modo dignitoso».

Come tradizione, attraverso questo attesissimo evento, il G.S.Aragno contribuirà anche a fare del bene. Quest'anno attraverso la vendita solidale della t-shirt celebrativa del Trofeo, il sostegno all’Associazione Maruzza e l’affetto concreto a favore dell’Associazione Per il Sorriso di Ilaria di Montebruno.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Modifica consenso Cookie