Press Release

Siti web più visitati di sempre: un excursus storico dal 1995 ad oggi

 © ANSA
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale SEO Cube S.r.l.

Quali sono stati i siti Internet più visitati della storia, da che Internet è diffuso? Rispondere a questa domanda è assai suggestivo e dei dati molto precisi sono stati forniti, in tal senso, dal sito web di VisualCapitalist.

In quest'articolo dell'autrice Carmen Ang, viene proposta una sorta di "timelapse" con tutti i siti Internet più visitati della storia, a partire dal 1993, ovvero quando il web ha iniziato a diffondersi.

Il "podio" dei siti più gettonati è cambiato in modo costante, segno evidente del fatto che i bisogni dei navigatori si sono modificati in maniera costante nel corso dei decenni, scopriamo subito dunque che cosa emerge da questi dati così interessanti che fanno riferimento, come detto, alle ricerche su scala globale.

Nel 1995 domina AOL

Nel 1995 il sito Internet più visitato era AOL, portale generalista con motore di ricerca che offriva una vasta gamma di servizi online, al secondo posto figurava un sito web analogo, ovvero il portale Yahoo, mentre al terzo vi era Geocities, sito web che offriva dei servizi hosting analogamente a come fanno siti odierni quali Top Host.

2000: AOL sempre al primo posto, ma cresce MSN

Nel 2000 AOL conserva il suo primato mondiale, mentre perde quota Yahoo, il quale viene scavalcato da un altro portale generalista che ha riscosso un grandissimo successo, ovvero MSN, che negli anni a venire spopolò anche grazie al programma di messaggistica privata MSN Messenger, che divenne una vera e propria icona tra i giovani.

2005: Yahoo conquista il primo posto e inizia l'ascesa di Google

5 anni dopo, quindi nel 2005, il quadro cambia radicalmente: Yahoo si impone prepotentemente al primo posto registrando numeri altisonanti, mentre al secondo posto si colloca quello che è oggi considerato il leader indiscusso della rete, ovvero il motore di ricerca Google.

Nell'anno in questione, il terzo posto fu occupato da MSN, che continuava ad avere un ottimo seguito.

Nel 2010 "spunta" Facebook, mentre Google è sempre più vicino a Yahoo

Nel 2010 Yahoo è ancora al primo posto, ma Google, che in tale lasso di tempo è cresciuto in modo esponenziale, inizia a far sentire il fiato sul collo: il distacco tra questi due motori di ricerca è ormai minimo e già si intuiva la possibilità di un sorpasso.

Una novità epocale riguarda anche il terzo posto, occupato da Facebook: per la prima volta un Social Network si diffonde in modo così massiccio e la creazione di Mark Zuckerberg, appunto, riesce a raggiungere il podio lasciando intravedere enormi margini di crescita.

Il 2015, la "nuova era" del web con Google al primo posto

Il 2015 è un anno davvero epocale per quel che riguarda il progresso del web, un anno in cui inizia a definirsi la "modernità" dal punto di vista delle navigazioni online.

Google si consacra al primo posto, come intuito negli anni precedenti, al secondo posto si trova Facebook, anch'esso cresciuto con ritmi a dir poco straordinari, mentre al terzo vi è un'interessante new entry, ovvero YouTube.

Yahoo, che aveva dominato il web per lunghi anni, deve accontentarsi di un quarto posto con una distanza davvero considerevole da tutti i siti web che lo precedono.

2020: il dominio di Google è diventato indiscusso

Veniamo al 2020, ovvero ai giorni nostri: Google è il re indiscusso della rete, registrando cifre più che doppie rispetto ai siti che lo seguono in classifica, mentre YouTube riesce a scavalcare Facebook al secondo posto.

Per quanto rimanga un punto di riferimento indiscusso del web, il Social di Mark Zuckerberg registra già da tempo dei cali importanti legati probabilmente alla "migrazione" degli utenti su altri Social, su tutti Instagram.

Instagram, che è peraltro stato acquistato da Facebook, sta crescendo in modo notevole, ma è ancora lontanissimo dalle cifre registrate dai siti web che occupano il podio.

  • SEO Cube S.r.l.
  • 19 ottobre 2020
  • 16:00

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie