Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Whistleblowing: la soluzione Zucchetti per non perdersi nella giungla degli adempimenti

Pagine Sì! SpA

Si scrive Whistleblowing, si traduce “denuncia di irregolarità” e si gestisce in sicurezza solo grazie a soluzioni semplici e intuitive che aiutano le imprese a mettersi in regola, ad adempiere alla legge e rispettare tutti gli obblighi attinenti alla propria attività.

“Obblighi e normative – si legge in una nota di Infor Ma srl, società marchigiana partner Zucchetti – sono la vegetazione più folta della giungla che le imprese, ogni giorno, devono affrontare per indirizzare la loro attività sempre sulla giusta direzione della regolarità. Per questo motivo, le soluzioni presenti sul mercato devono essere strumenti veloci e alla portata di tutti, per non correre il rischio di perdersi e incorrere in sanzioni”.

In Italia la legge sul whistleblowing è recente: prima applicata solo al pubblico, ora l’obbligo è esteso a tutte le aziende con più di 50 dipendenti, per rafforzare la lotta agli illeciti e allo stesso tempo proteggere le persone che segnalano delle violazioni del diritto. Tutte le aziende con più di 50 dipendenti dovranno dotarsi di un canale informatico per l’attività del whistleblowing che garantisca la massima riservatezza del segnalante.

La stessa casella di posta elettronica aziendale, PEC o altri software aziendali, non soddisfano i requisiti perché accessibili al dipartimento IT aziendale, occorre quindi una soluzione software in grado di gestire segnalazioni circostanziate, in modo sicuro e riservato, con la possibilità di inserire documenti, immagini, video e audio.

My Whistleblowing proposto da Zucchetti è il software che permette di gestire da un'unica piattaforma gli illeciti aziendali, rispettando la normativa italiana e la direttiva europea in materia e garantendo la massima riservatezza al segnalatore. La normativa vigente stabilisce che la gestione del whistleblowing (=segnalatore) non sia più gestibile analogicamente con fogli di carta, excel o software installati su server aziendali o con posta elettronica perché canali facilmente raggiungibili da chiunque e che quindi occorra un canale informatico con determinati requisiti. 

Ogni azienda che adotti un modello 231/2001 deve perciò munirsi di un canale informatico per la segnalazione di illeciti, mentre entro la fine del 2021 l’obbligo si estende a tutte le società con più di 50 dipendenti.

I vantaggi di My Whistleblowing di Zucchetti?

“Installazione in meno di 24 ore, non necessita di alcuna infrastruttura IT - elemento che garantisce una elevata sicurezza -, disponibile anche in lingua inglese, con possibilità di ampliare le funzionalità anche  in tedesco, francese e spagnolo, preposta per tutti i dispositivi - da desktop, smartphone e anche tablet -, non necessita di alcun intermediario, dato che si ha a disposizione tutti i documenti necessari per poter iniziare fin da subito il progetto di gestione segnalazioni di illeciti aziendali. Inoltre, l’organismo di sorveglianza aziendale preposto riceve in tempo reale le notifiche di inserimento di una nuova segnalazione per accelerare il processo di gestione, è possibile gestire più società e più ruoli da uno stesso account, tutti i server sono certificati con la massima garanzia di sicurezza Microsoft ® ‘Azure’. E, infine, è a disposizione un’assistenza clienti dedicata su diversi canali, via email o direttamente nel portale grazie ad apposita chat. Insomma, uno strumento semplice e completo per migliorare la gestione aziendale districandosi nella complessità di norme e obblighi”.

SCOPRI DI PIÙ

Visita il sito

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie