Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale GO BUSINESS SRL

Cambiare lavoro: i consigli dell'head hunter per farlo al meglio

Conviene cambiare lavoro? E soprattutto quando conviene farlo? Ecco come e quando è il caso di cambiare lavoro grazie ai consigli della “cacciatrice di teste”, Carola Adami

GO BUSINESS SRL

La pandemia ha messo in pausa la vita di molti. Durante l'emergenza sanitaria, infatti, sono stati posticipati i cambiamenti, nell'attesa che la situazione migliorasse. Ora, grazie alla campagna vaccinale, tutto sembra pronto per tornare a una “nuova normalità”

Non stupisce quindi che in questi mesi, un po' per il rinnovato ottimismo delle aziende, un po' per lo scongelamento dei desideri e degli obiettivi dei dipendenti, il mercato del lavoro risulti via via  più vivace e più dinamico. 

Tutte quelle persone che hanno rimandato per mesi la ricerca di un nuovo lavoro si stanno infatti mettendo all'opera per scrivere un nuovo capitolo della propria carriera professionale. Altre invece tentennano, perché cambiare lavoro fa sempre un po' di paura. 

Quando è quindi il momento giusto per cambiare lavoro

Lo abbiamo chiesto a Carola Adami, co-fondatrice della società italiana di head hunting Adami & Associati.

«Non esiste un momento giusto o uno sbagliato per cambiare lavoro. Così come non esiste un'età in cui affacciarsi al mercato del lavoro per cambiare posizione diventa svantaggioso. Anche passati i cinquant'anni può essere anzi utile, in molti casi, cambiare aria, e mettersi nuovamente in gioco”, spiega l'head hunter.

«Detto questo, certo, ci sono periodi durante i quali cambiare lavoro può essere più difficile: a livello annuale, per esempio, l'estate è il momento in cui le attività di ricerca e selezione del personale rallentano un po', per riprendere a settembre. Ci sono poi i periodi di ristagno dei diversi settori, ma si tratta di eccezioni: in linea di massima, nel momento in cui si hanno delle buone motivazioni per lasciare il vecchio lavoro, è sempre bene mettersi alla ricerca di una nuova occupazione».

Quali sarebbero le ragioni per le quali cambiare lavoro è una buona idea?

«I motivi sono i più diversi. In linea generale, è ora di cambiare lavoro quando si fatica a trovare una spinta per recarsi a lavoro la mattina, o nel momento in cui durante la giornata si continua a guardare l'orologio in attesa delle ore 18» chiarisce Carola Adami. 

«Le motivazioni possono venire meno per differenti ragioni. C'è chi per esempio si trova in una situazione lavorativa che non lascia spazio ad alcuna reale crescita professionale, come chi si trova in ruoli che non sono adatti alle proprie attitudini. E ancora, il cambiamento è spesso la migliore tra le soluzioni quando ci si trova a lavorare in un ambiente in cui i conflitti interni sono all'ordine del giorno, creando stress e ansia. Perché il lavoro giusto è nella maggior parte dei casi quello che ci dà regolarmente delle gratificazioni, delle soddisfazioni», continua la cacciatrice di teste.

Una volta deciso di cambiare lavoro, come ci si dovrebbe preparare quindi?

«Indubbiamente è bene preparare la cosa in anticipo, per il proprio benessere e per quello dell'azienda. Per rimettersi in gioco è bene aggiornare il proprio curriculum vitae, ottimizzare il proprio profilo LinkedIn, riprendere in mano il proprio network di contatti, nonché eventualmente aggiornare alcune competenze, così da presentarsi al meglio sul mercato del lavoro» sottolinea Carola Adami. 

«Nel momento in cui ci si sentirà infine pronti, sarà possibile presentare le proprie dimissioni, informando per tempo il manager e impegnandosi sempre nel mantenere dei rapporti cordiali, investendo tempo ed energie per rendere questo passaggio indolore per l'azienda. È bene infatti assicurarsi che il vecchio datore di lavoro non abbia alcuna lamentela nei propri confronti, nel caso in cui dovesse venir contattato da altre aziende o agenzie di selezione in cerca di referenze», conclude l’head hunter Carola Adami.

Per ulteriori consigli e suggerimenti su come trovare o cambiare lavoro rimandiamo al blog della Adami & Associati all’indirizzo www.adamiassociati.com/blog mentre per scoprire tutti gli altri servizi offerti al mondo del lavoro l’indirizzo è www.adamiassociati.com.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale GO BUSINESS SRL

Modifica consenso Cookie