COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Coaching: la professione del futuro per una società sempre più sfidante

L’UPASPIC – Università del Counselling ASPIC – dopo oltre trent’anni dedicati alla formazione dei Counselor, rinnova il suo impegno attraverso un nuovo progetto formativo: il master in Coaching. Giunto ormai alla sua terza edizione, il corso risponde all’esigenza e al desiderio dei professionisti di accrescere il proprio bagaglio di conoscenze, competenze e abilità o di avviare una nuova carriera più soddisfacente e rispondente ai propri talenti.

Il corso, partendo dai principi e dalle metodologie del Modello Pluralistico Integrato sviluppato dai fondatori del gruppo ASPIC, Edoardo Giusti e Claudia Montanari, integra le strategie più supportive tipiche del Counseling con quelle più direttive e strutturate del Coaching, per offrire un modello orientato alla realizzazione degli obiettivi e al tempo stesso centrato sulla persona.

“Il fatto che un Coach abbia anche competenze di Counseling - sottolinea la Dott.ssa Claudia Montanari, Coordinatore Scientifico del corso - è un grande valore aggiunto proprio per le abilità relazionali tipiche del Counseling che consentono al professionista di promuovere quell’atteggiamento empatico e quella alleanza operativa che possono facilitare nel Coachee la realizzazione dei suoi obiettivi”.

Come si legge nella Norma UNI 11601 del 2015 che regolamenta il Coaching, definendone le caratteristiche e i requisiti per il suo esercizio, in Italia, a partire dagli anni ’90, i servizi di Coaching sono sempre più conosciuti e richiesti, registrando nel tempo importanti evoluzioni e differenziazioni negli ambiti di applicazione.

Il Coaching, infatti, “è finalizzato al potenziamento delle competenze utili a migliorare il benessere e i risultati che la persona che ne usufruisce intende perseguire nella vita professionale e personale” (Norma UNI 11601). Per questa sua importante potenzialità, è richiesto in moltissimi ambiti tra cui quello aziendale, sportivo, personale, scolastico. I più recenti sviluppi della letteratura e della pratica hanno visto l’applicazione delle metodologie e degli strumenti tipici del Coaching anche in ambiti dapprima non esplorati, dando vita a nuove forme di intervento quali il Coaching Genitoriale, il Coaching Familiare, il Coaching Nutrizionale.

“In un momento storico come il nostro, caratterizzato da una realtà sempre più sfidante in cui il cambiamento, la capacità di adattamento, di reiventarsi e di fronteggiare in modo nuovo nuove sfide e nuovi ruoli sono indispensabili – conclude la dr.ssa Florinda Barbuto, Coordinatore Didattico del corso – il Coaching può essere quello strumento che consente di sviluppare e promuovere resilienza e strategie di coping nei diversi ambiti, personali e professionali”.

Video ANSA




Modifica consenso Cookie