PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
  1. ANSA.it
  2. ANSA PNRR
  3. Italia digitale
  4. Spid: digitale accelera, attivato dal 63% degli italiani

Spid: digitale accelera, attivato dal 63% degli italiani

Polimi, raggiunti obiettivi del Pnrr con due anni d'anticipo

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 11 NOV - Il 2022 è stato un anno di forte diffusione dell''identità digitale': in Italia, a fine settembre, 32,2 milioni di cittadini sono in possesso di Spid (+30% rispetto allo stesso periodo del 2021), con rilasci e accessi in continuo aumento: il Sistema pubblico di identità digitale è nelle mani del 63% della popolazione maggiorenne, anche se con una distribuzione non omogenea né per fasce d'età né per area geografica.
    Sono i risultati della ricerca dell'Osservatorio Digital identity della School of Management del Politecnico di Milano, secondo la quale tutti i ragazzi della fascia 18-24 anni possiedono Spid, con una situazione molto diversa tra gli italiani con oltre 75 anni dove meno di 1 su 4 ha attivato la propria identità digitale.
    Anche a livello geografico, ci sono molte differenze: si passa dal record del Lazio, dove il 74% della popolazione ha Spid, seguito da Lombardia (70%) ed Emilia-Romagna, Campania e Piemonte (62%), fino agli ultimi posti di Calabria (54%), Marche (53%) e Molise (con il 52%). In Italia, tuttavia, non esiste solo Spid , ma cresce anche la diffusione della Carta d'identità elettronica: 31,3 milioni di cittadini sono in possesso del documento, +29% rispetto a settembre 2021. Questi livelli di diffusione posizionano l'Italia già oltre gli obiettivi definiti nel Pnrr per il 2024, raggiunti quindi con ben due anni di anticipo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: