PMI

  1. ANSA.it
  2. Pianeta Camere (di commercio)
  3. La Doc Rossese di Dolceacqua compie 50 anni, 3 giorni di festa

La Doc Rossese di Dolceacqua compie 50 anni, 3 giorni di festa

Piana: quando si lasciava la campagna qui nasceva una eccellenza

(ANSA) - IMPERIA, 04 LUG - La Doc Rossese di Dolceacqua, che in futuro sarà indicato, nell'etichetta con il solo nome di "Dolceacqua" per evitare la confusione, come spiega il sindaco del Borgo dei Doria Fulvio Gazzola, "dovuto al fatto che in tanti, anche sommelier, lo chiamano solo Rossese", compie 50 anni e viene celebrato. Alla vite che cresce sulla roccia e al suo vino verrà dedicata una tre giorni dal 22 al 24 luglio che coinvolge le cantine di val Verbone a Soldano, a San Biagio della Cima e Dolceacqua, con la visita delle vigne della val Nervia.
    "E' un'iniziativa storica - ha detto Enrico Lupi, presidente della Camera di commercio delle Riviere - Non c'è bisogno di tanti commenti su un'invenzione che è stata fatta 50 anni fa da chi ha prefigurato un percorso nel tempo estremamente interessante". Soddisfatto il sindaco di Dolceacqua, Fulvio Gazzola, che ha voluto riassumere l'evento con quattro termini: denominazione, numeranze, qualità e turismo. E ha aggiunto: "Il Rossese è prodotto su tre tipologie di terreno. I produttori hanno fatto un importante studio, che ora è al vaglio del Ministero dell'Agricoltura, volto a definire la numeranza, cioè la vigna precisa in cui viene prodotta ciascuna bottiglia di Rossese di Dolceacqua. Grazie ad enologi di fama internazionale, assunti dalle cantine, il prodotto ha raggiunto una qualità altissima che ora può trainare anche il turismo".
    Sempre parlando di vino, Diano Castello si prepara a una tre giorni (8-9-10 luglio) dedicata al "Premio Vermentino", giunto alla sua 29esima edizione. Oltre cento le etichette che si sfideranno: tra queste anche quella del cantante Sting, produttore di vini in Toscana. "Abbiamo sempre pensato che il Vermentino fosse solo di Diano Castello, invece con il passare degli anni ci siamo resi conto che siamo una piccolissima parte di quello che è il Vermentino in Italia", ha detto il sindaco di Diano Castello, Romano Damonte.
    L'assessore regionale all'Agricoltura, Alessandro Piana, ha sottolineato un aspetto: "Il Rossese di Dolceacqua, prima Doc in Liguria, è stata istituita in un periodo, nel 1972, in cui c'era la tendenza ad abbandonare i territori. Qui, al contrario, si è partiti fino ad arrivare ad oggi". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie