Export: Cciaa Marche, è sempre più digitale

Focus puntato su manifatturiero:4.832 imprese con 43.967 addetti

(ANSA) - ANCONA, 03 MAR - L'export diventa digitale e richiede un cambio di paradigma culturale. Questo il messaggio scaturito dal webinar "Digital export per il manifatturiero (Meccanica, Legno e Arredo, Componentistica)" promosso dalla Camera di commercio delle Marche, in collaborazione con l'Università Politecnica, al quale hanno portato la propria testimonianza alcune aziende marchigiane: Matteo Campolucci per In.Co.M. Srl (Ancona); Lorena Fulgini, titolare e Marketing & sales manager di Arredoclassic (Pesaro Urbino); Andrea Sorgente, Export Manager di Composit (PesaroUrbino); Gaia Rombaldoni per Formerin (PesaroUrbino). Le aziende di questi quattro comparti - Metallurgia; Fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchinari e attrezzature); Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili,) fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio; Fabbricazione di mobili - sono complessivamente 4.832 e danno lavoro a 43.967 addetti: 1.767 nella provincia di Pesaro Urbino (18.377 addetti); 1.168 Ancona e provincia (12.395 addetti); 997 Macerata e provincia (7.597 addetti); 517 Ascoli Piceno e provincia (3.344 addetti); 383 Fermo e provincia (2.254 addetti). "Nelle Marche ben oltre il 90% delle imprese è costituito da realtà micro con meno di 10 dipendenti, la struttura prevalente è ancora l'impresa familiare. Si riscontra una certa flessibilità e dinamicità, ma anche la difficoltà a formalizzare processi di innovazione e a competere su mercati globali che richiedono sempre più conoscenze e prassi organizzative avanzate. Serve, bisogna ripeterlo, un cambio nel paradigma culturale" ha detto Marco Pierpaoli, Giunta Camera di Commercio delle Marche, Servizi alle Imprese e Punto Impresa Digitale.
    A chiudere il webinar, Moreno Bordoni, presidente Tecne-Azienda Speciale per il Mobile e la Meccanica. "L'acquisizione di maggiore qualità digitale ci è utile oggi e farà la differenza anche quado torneremo a viaggiare -ha detto -. Nelle Marche ogni 9 cittadini ce ne è uno che intraprende, lo abbiamo nel Dna e le nostre imprese torneranno ad eccellere. Tecne sarà al loro fianco con Camera Marche". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie