Piemonte

Un anno fa la tempesta Alex, imprese cuneesi sono ripartite

Grazie anche ai contributi straordinari di Confcommercio

(ANSA) - CUNEO, 28 SET - Un anno dopo la tragica alluvione del 2-3 ottobre 2020, che investì il Cuneese e sud della Francia, sono un centinaio le imprese della provincia di Cuneo "ripartite" grazie anche ai contributi straordinari di Confcommercio, che aveva scelto di aiutare le associate del settore del turismo e del commercio più gravemente danneggiate dalla furia dell'acqua e del fango. Fondamentale il contributo di 300 mila euro a fondo perduto arrivato dalla Fondazione Giuseppe Orlando.
    Gli stanziamenti variavano da 1.500 a 20 mila euro: sono andati a un centinaio di imprese nella valli valli Gesso e Vermenagna, in particolare a Limone Piemonte, Vernante e Valdieri. "Un triste anniversario per il nostro territorio - ricorda Luca Chiapella, presidente Confcommercio della provincia di Cuneo -. Ci ricordiamo bene le immagini di quelle tremende giornate, quando le valli Vermenagna, Gesso ma anche Tanaro furono devastate dalla tempesta Alex. In particolare ne ha subito le conseguenze la zona di Limone, e il cantiere del Tenda bis". I funzionari Confcommercio avevano effettuato alcuni sopralluoghi nelle aziende associate colpite con danni accertati a immobili, impianti, macchinari, attrezzature, scorte di magazzino e conseguenti mancati incassi: un danno che aveva superato 2,6 milioni di euro di valore. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie