Piemonte

Musica: seconda tranche Torino Jazz Festival in 12 club

In cartellone 46 appuntamenti e 220 artisti dal mondo

(ANSA) - TORINO, 21 SET - Torino omaggia il jazz nella sua versione club, in 12 locali cittadini, dal 27 settembre al 3 ottobre, con 46 appuntamenti in 7 giorni e 220 artisti, tra musicisti, attori, danzatori e dj da tutto il mondo. Si tratta della seconda tranche del TJF (Torino Jazz Festival) 2021 che, per il secondo anno, causa pandemia, ha diviso la sua programmazione in due parti, la prima in giugno, nei grandi spazi come Ogr e Conservatorio, e la seconda adesso, chiamata Tjf-Cl (H) Hub, nei club. "La pandemia ha falcidiato jazz e musica dal vivo - hanno spiegato i direttori del Tjf, Diego Borotti e Giorgio Li Calzi - ma noi abbiamo sempre cercato di stringerci intorno agli artisti, anche nello scorso terribile lockdown, promuovendo l'online. Per non interrompere il flusso della cultura, della musica e dell'arte, per non lasciare orfani né loro né il pubblico. I club, anche se ancora obbligati ad ospitare la metà del pubblico possibile, in media 60 persone, hanno apprezzato molto il progetto". I concerti, due dei quali in carcere "per portare la musica anche a chi non può uscire a cercarla" dice Li Calzi, sono tutti gratuiti ad eccezione di quello nell'aula del Politecnico, il 29 settembre, con il grande trombettista Markus Stockhausen, al prezzo politico di 8 euro. Tra gli altri attesi big John Greaves, un mito del rock progressivo, Rick Margitza che iniziò a suonare con Miles Davis, la vocalist Lauren Henderson, gli italiani Gabriele Mirabassi e Simone Zanchini. "Purtroppo tutti i concerti sono ancora su prenotazione - conclude Alessandro Isaia, direttore di Fondazione per la Cultura Torino - speriamo presto di tornare a muoverci con più libertà". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie