Cinema: rivoluzione della tv per teenager ai tempi di Skam

Luca Milano, nuova industria europea svincolata da potere Usa

(ANSA) - TORINO, 24 NOV - L''intrattenimento televisivo dei teenager sta subendo una rivoluzione, basta vedere il successo internazionale della serie Skam, format norvegese da cui è mutuata Skam Italia la cui quarta stagione si è appena conclusa.
    E' finita l'era delle serie edulcorate, con storielle e musiche consolatorie, ora i giovani pretendono storie nelle quali riconoscersi e che trattino i temi veri della loro vita, senza censure, il disagio, il sesso, la droga, l'immigrazione e l'incontro con l'Islam, la durezza della vita, la musica rap. E' emerso nell'incontro 'La TV dei ragazzi! Nuove forme e nuove serie per il pubblico teen", promosso da Sottodiciotto Festival con Film Commission Torino Piemonte nell'ambito dei Production Days sulla piattaforma Torino Film Industry.
    "Negli ultimi anni è nata una nuova industria europea di prodotti televisivi per giovani svincolata dalla supremazia americana dei tempi di Hannah Montana e Violetta", ha spiegato Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi. "Le serie come Skam, o anche Il Collegio sulla Rai - ha aggiunto Ludovico Bessegato, regista di Skam Italia - sono realiste, trasmettono valori, ma senza cadere nel vecchio paternalismo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie