Oltretevere

  1. ANSA.it
  2. Oltretevere
  3. Cristiani nel mondo
  4. Polonia: università cattolica Lublino apre corsi ai detenuti

Polonia: università cattolica Lublino apre corsi ai detenuti

Gli auguri del cardinale elemosiniere del Papa

(ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 25 OTT - L'Università Cattolica Giovanni Paolo II di Lublino ha aperto un Centro di Studi presso l'istituto di detenzione della stessa città. "Questo Centro può diventare un modello per tutte le unità penitenziarie nel mondo", ha sottolineato il rev. Mirosław Kalinowski, rettore dello stesso ateneo. "Per noi la cosa più importante è non perdere tempo nel luogo in cui ci troviamo", sottolineano i detenuti, nuovi studenti dell'università.
    L'inaugurazione dell'anno accademico al Centro di detenzione di Lublino è iniziata con una messa nella cappella del carcere, seguita dalla cerimonia di apertura. "Questa iniziativa consentirà ai detenuti di frequentare studi a un livello superiore, nonché di assimilare importanti valori etici e umanistici", sottolinea l'università cattolica auspicando che il Centro di Studi di Lublino possa "diventare non solo un centro leader in Polonia, ma anche un modello per tutti gli istituti penitenziari nel mondo".
    Ha inviato una lettere ai partecipanti alla cerimonia anche il card. Konrad Krajewski, Elemosiniere pontificio, ricordando le parole di Papa Francesco secondo il quale nel sistema carcerario "non basta pagare la colpa, ma è necessaria la vera riabilitazione del condannato". "Quando essa è assente, scontare la punizione è solo uno strumento di disciplina e di ritorsione sociale. Questo, a sua volta, è dannoso sia per la persona che per la società", ha scritto il card. Krajewski.
    Tra i nuovi studenti dell'Università Cattolica di Lublino, c'erano alcuni detenuti iscritti al primo anno di studi del corso di laurea magistrale lanciato quest'anno nel campo delle Scienze della famiglia. Un'altra specializzazione che ha riscosso interesse tra i detenuti è quella di assistente di persone non autosufficienti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



Modifica consenso Cookie