Oltretevere

  1. ANSA.it
  2. Oltretevere
  3. Cristiani nel mondo
  4. Hong Kong: cardinale Zen a giudizio, udienza il 26 ottobre

Hong Kong: cardinale Zen a giudizio, udienza il 26 ottobre

Con altri 5 attivisti pro-democrazia su irregolarità di un fondo

(ANSA) - PECHINO, 28 SET - Il cardinale Joseph Zen Ze-kiun e cinque noti attivisti del fronte democratico di Hong Kong sono stati rinviati a giudizio dalla giudice Ada Yim Shun-yee della Corte di West Kowloon, sulla base dell'esistenza di elementi sufficienti per giustificare il processo con l'udienza già fissata per il 26 ottobre.
    La procura dell'ex colonia britannica ha accusato gli imputati di non aver registrato correttamente presso la polizia un fondo umanitario di cui erano amministratori fiduciari al servizio dell'assistenza legale e medica di quanti si sono spesi durante le proteste pro-democrazia del 2019. La difesa, secondo i media locali, ha sollevato obiezioni ritenendo alcune prove "irrilevanti".
    L'11 maggio la polizia aveva arrestato il vescovo emerito della città e gli altri accusati con la più grave accusa di "collusione" con forze straniere, che rientra nell'ambito del provvedimento sulla sicurezza: caduta quest'ultima, gli imputati rischiano al massimo una pena pecuniaria di 1.750 dollari.
    Oltre al 90enne porporato, gli altri imputati sono l'avvocata Margaret Ng, la cantante-attivista Denise Ho, l'ex deputato Cyd Ho (già in carcere per una manifestazione non autorizzata), l'accademico Hui Po-keung e l'attivista Sze Ching-wee. Fino alla sua chiusura nell'ottobre scorso, il Fondo 612 ha assistito migliaia di manifestanti pro-democrazia coinvolti nelle proteste del 2019.
    Gli imputati si sono dichiarati non colpevoli perché, quale organizzazione benefica, non c'era l'obbligo di registrazione in base alla Societies Ordinance. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



Modifica consenso Cookie