Oltretevere

  1. ANSA.it
  2. Oltretevere
  3. Cristiani nel mondo
  4. Davos: Scalabriniani, priorità è affrontare cause povertà

Davos: Scalabriniani, priorità è affrontare cause povertà

L'intervento al Forum dei missionari impegnati con i migranti

(ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 24 MAG - "Molti Paesi, di fronte al tema delle migrazioni, stanno focalizzando energie e politiche su sicurezza e difesa, sicuri che sia questo lo stile di affrontare gli effetti della pandemia globale e l'impatto della guerra nelle loro economie. Noi Scalabriniani riteniamo che si debba investire, invece, nella cooperazione internazionale in aree di bruciante attualità come la gestione delle migrazioni o le politiche di sviluppo a lungo termine così da affrontare le cause profonde di una sempre più diffusa povertà, disuguaglianze e gli impatti del cambiamento climatico". Lo ha affermato p. Leonir Chiarello, superiore generale dei missionari scalabriniani parlando a Davos.
    Per il religioso "in questo scenario, la cooperazione tra governi, settore privato e organizzazioni della società civile possono promuovere politiche e programmi di creazione di posti di lavoro, assi fondamentali per un'economia più inclusiva e una governance sostenibile. In particolare i programmi per l'occupazione e la creazione di posti di lavoro per i migranti e i rifugiati, attuati dalle congregazioni religiose in collaborazione con il settore privato e i governi, sono una buona e solida prassi di governance sostenibile della migrazione, incentrata sullo sviluppo umano integrale e sull'inclusione sociale di tutti, compresi i migranti e i rifugiati". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



Modifica consenso Cookie