Percorso:ANSA > Nuova Europa > Piccole e Medie Imprese > Confartigianato: a rischio 881mila Pmi, 3,5 mln posti lavoro

Confartigianato: a rischio 881mila Pmi, 3,5 mln posti lavoro

"Ecatombe" per caro-energia. Più in Lombardia, meno in Sicilia

08 settembre, 12:58
(ANSA) - ROMA, SEP 8 - "Il caro-energia mette a rischio 881.264 micro e piccole imprese con 3.529.000 addetti, pari al 20,6% dell'occupazione del sistema imprenditoriale italiano". Lo calcola Confartigianato analizzando "l'impatto sempre più vasto e pesante della folle corsa dei prezzi di gas ed elettricità sulle aziende di 43 settori" in coincidenza con l'avvio, oggi, di una serie di incontri con i leader politici in vista del voto. "Rischiamo un'ecatombe", avverte il presidente Marco Granelli. Per impatto sul lavoro la regione più esposta è la Lombardia: "a rischio 139mila aziende, 751mila addetti"; meno la Sicilia (63mila imprese, 165mila occupati). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati