Percorso:ANSA > Nuova Europa > Slovenia > Covid: in Slovenia 'stato di epidemia' e coprifuoco notturno

Covid: in Slovenia 'stato di epidemia' e coprifuoco notturno

Restrizioni sui raduni e per gli spostamenti tra le regioni

19 ottobre, 19:08
(ANSA) - LUBIANA, 19 OTT - In Slovenia, interessata da un costante e progressivo aumento dei contagi da coronavirus, le autorità hanno dichiarato lo stato di epidemia della durata di un mese, imponendo il coprifuoco notturno dalle 21 alle 6. Il ministro dell'Interno Ales Hojs, parlando oggi in conferenza stampa, ha detto che il coprifuoco non riguarderà le persone con obblighi lavorativi o emergenze, mentre è stato ridotto da 10 a 6 il numero massimo di persone che si possono aggregare in pubblico. Pertanto, tutti gli eventi pubblici, incluse le cerimonie religiose, sono stati sospesi fino a nuove indicazioni.

Nessuna chiusura per negozi e centri commerciali, confermato il regolare funzionamento del trasporto pubblico, anche se lavoro da remoto e insegnamento a distanza, già obbligatorio per gli studenti delle scuole superiori e universitari, sono stati incoraggiati. Il coprifuoco, così come le altre misure che limitano il movimento da una regione a un'altra, entreranno in vigore dalla mezzanotte di oggi.

I casi di contagio registrati in Slovenia nelle ultime 24 ore sono stati 537 a fronte di 2.637 test effettuati, con un'incidenza test-positività che supera di poco il 20%. Da ieri è stato segnalato un altro decesso legato al Covid-19. I pazienti in ospedale sono 289, dei quali 55 in terapia intensiva. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati