Percorso:ANSA > Nuova Europa > Romania > Più di metà romeni e croati non possono permettersi vacanze

Più di metà romeni e croati non possono permettersi vacanze

Quadro migliorato per bulgari e polacchi in ultimi cinque anni

01 agosto, 10:26
(ANSA) - BELGRADO, 1 AGO - Più della metà dei cittadini romeni (58,9%) e di quelli croati (51,3%), non può permettersi una settimana all'anno di vacanza lontano da casa. A dirlo, sono gli ultimi dati diffusi da Eurostat, in base ai quali a contare la più alta percentuale di persone in questa situazione ci sono anche Grecia (51%) e Cipro (51%, dati provvisori). Secondo l'ufficio statistico della Ue, circa il 28,3% della popolazione dell'Unione europea di età pari o superiore a 16 anni non ha potuto permettersi una vacanza all'anno di una settimana fuori casa nel 2018, ma la percentuale era molto più elevata nel 2013 (39,5%). Le percentuali più basse sono state registrate in Lussemburgo (10,9%, dati del 2017) e in Svezia (9,7%).

Dal 2013, il numero di persone che non possono permettersi una settimana di vacanza lontano da casa è diminuito in modo significativo in diversi Paesi membri dell'Ue, con i cali più marcati registrati in Bulgaria (meno 35,8 punti percentuali dal 2013 fino al 30,5% nel 2018) e in Polonia (meno 26 punti percentuali dal 2013 al 34,6% nel 2018), ha fatto sapere Eurostat. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati