Percorso:ANSA > Nuova Europa > Montenegro > Coronavirus: Balcani chiedono a Ue esenzione su export

Coronavirus: Balcani chiedono a Ue esenzione su export

Per materiale medico necessario durante pandemia

09 aprile, 17:34
(ANSA) - BELGRADO, 09 APR - I ministri degli Esteri dei Paesi dei Balcani occidentali hanno incoraggiato la Commissione europea a sospendere le autorizzazioni necessarie all'esportazione di alcuni beni medici, necessari durante la pandemia di coronavirus. Lo ha annunciato oggi su Twitter il ministro degli Affari esteri della Macedonia del Nord, Nikola Dimitrov.

I Paesi dei Balcani occidentali che non fanno ancora parte dell'Unione Europea (Serbia, Albania, Bosnia-Erzegovina, Macedonia del Nord, Montenegro e Kosovo) hanno richiesto un'esenzione "dal Regolamento Ue che prevede che determinati prodotti medici per la protezione personale siano soggetti a un regime di restrizioni all'esportazione, più specificamente a permessi speciali di esportazione", spiega una nota del ministero degli Affari esteri della Macedonia del Nord.

"Dato che gli operatori sanitari sono i primi in prima linea in tutto il mondo - aggiunge la nota - tutti noi dobbiamo assicurarci che dispongano in ogni momento e in quantità sufficiente di dispositivi per la protezione personale.

Pertanto, noi partner della regione, ci siamo riuniti e proponiamo urgentemente alla Commissione europea di garantire un'esenzione all'obbligo di permessi di esportazione speciali per la nostra regione".

Se verrà concessa l'esenzione, ciò "invierebbe un forte messaggio di solidarietà europea ai nostri cittadini", ha sottolineato Dimitrov su Twitter. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati