Percorso:ANSA > Nuova Europa > Kosovo > Coronavirus: peggiora situazione in Europa centro-orientale

Coronavirus: peggiora situazione in Europa centro-orientale

Oltre 100 mila i casi e salgono anche decessi, verso quota 4.000

21 luglio, 19:05
(ANSA) - BELGRADO, 21 LUG - Continua ad accelerare la crescita dei contagi in Europa Centro-Orientale, in particolare Romania e Bulgaria, area che nelle ultime settimane ha registrato una importante ripresa dell'epidemia di coronavirus.

E che da qualche giorno ha superato la soglia dei centomila casi confermati da inizio epidemia.

Secondo dati ufficiali raccolti dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ed elaborati dall'ANSA, il totale dei casi di contagio da coronavirus confermati in 10 Paesi tra Balcani occidentali (Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Albania, Macedonia del Nord), Romania, Bulgaria, Croazia e Slovenia dall'inizio dell'emergenza fino al 20 luglio sono stati infatti ben 102.543. Nell'ultima settimana, i casi totali sono schizzati da circa 89.000 a oltre 102.000.

E proprio i Balcani sono la regione dell'Europa centro-orientale che, tra il 13 e il 20 luglio, ha registrato la maggior crescita percentuale dei casi totali confermati.

In testa alla poco tranquillizzante classifica c'è il Montenegro (+45,0% casi totali), Paese che si era dichiarato "coronavirus-free" a inizio giugno, seguito da Bosnia-Erzegovina (+22,8%), Croazia (+17,0%), Kosovo (+16,4%), Bulgaria (+16,1%), Romania (+15,1%), Albania (+14,5%), Serbia (+13,8%) e Macedonia del Nord (+12,8%). In termini assoluti, la Romania è il Paese della regione con più casi confermati da inizio epidemia e più decessi (rispettivamente 37.458 e 2.026 al 20 luglio), seguita da Serbia (20.894, 472 decessi), Macedonia del Nord (9.153, 422 decessi), Bulgaria (8.733, 300 decessi), Bosnia-Erzegovina (8.452, 250 decessi), Kosovo (5.692, 125 decessi), Croazia (4.354, 120 decessi), Albania (4.090, 112 decessi), Slovenia (1.946, 111 decessi) e Montenegro (1.771, 32 decessi).

In aumento nella regione anche il numero dei decessi collegati al Covid-19. Erano in totale 3.587 al 13 luglio, sono schizzati 3.970 una settimana dopo, con le crescite percentuali più sostenute in Montenegro, Kosovo, Serbia, Albania e Bosnia-Erzergovina.

La Macedonia del Nord è al momento la nazione dell'intera Europa centro-orientale con il più alto tasso di decessi legati al Covid per milione di abitanti (203 contro i 579 dell'Italia).

Macedonia che è anche al terzo posto nell'Est Europa - dopo Bielorussia (6.693 per milione) e Moldova (5.201 per milione) - per il maggior numero di casi di contagio per milione di abitanti: sono ora 4.407, contro i 4.042 per milione dell'Italia. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati