Percorso:ANSA > Nuova Europa > Germania > Covid: Cgia,in aiuti Germania ha speso 194 mld più di Italia

Covid: Cgia,in aiuti Germania ha speso 194 mld più di Italia

Erogati 284 mld per imprese e sanità

31 ottobre, 18:07
(ANSA) - VENEZIA, 31 OTT - Per fronteggiare la crisi sanitaria ed economica dovuta al Covid, dalla primavera scorsa la Germania ha erogato 284 miliardi di euro a sostegno, in particolar modo, di lavoratori, imprese, scuola, trasporti, sanità. Ben 194 in più di quelli stanziati per gli stessi ambiti dal Governo italiano. Lo rileva la Cgia. Includendo anche le misure introdotte questa settimana con il "decreto Ristori", dall'inizio della pandemia il Governo Conte, ha dato quasi 90 miliardi contro i 201 del Regno Unito, mentre la Francia con 110 e la Spagna con 46 miliardi hanno fatto, come l'Italia, molto meno sia di Londra che di Berlino.

"Se teniamo conto anche delle misure economiche messe a punto nei giorni scorsi dal governo francese, tra i nostri principali competitor economici - spiega Paolo Zabeo - solo la Spagna ha speso meno di noi". La Cgia segnala il forte rischio di incorrere, tra qualche mese, a una nuova stretta creditizia a danno di artigiani, piccoli commercianti e partite iva. Sul fronte delle misure a sostegno delle attività costrette a chiudere tutto o in parte, la Cgia sottolinea che lo Stato, le Regioni e i Comuni hanno il diritto/dovere di predisporre tutte le limitazioni che ritengono utili per tutelare la salute pubblica. E' tuttavia evidente che a fronte della chiusura delle attività economiche, queste ultime devono essere aiutate economicamente, così come è stato fatto nella prima fase di questa pandemia. La situazione odierna, però, è ben diversa da quella vissuta nella primavera scorsa. Se allora tutte le imprese erano state costrette alla chiusura ed erano rimaste aperte solo quelle essenziali, oggi tutte le attività sono aperte e sono state oggetto di restrizioni solo alcuni settori.

A questi ultimi, pertanto, non sono più sufficienti dei semplici ristori, ma è necessario uno stanziamento che compensi totalmente sia i mancati incassi sia le spese correnti che continuano a sostenere. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati