Percorso:ANSA > Nuova Europa > Germania > Consiglio Europa ricorda vittime genocidio rom

Consiglio Europa ricorda vittime genocidio rom

"Comprensione passato" necessaria per futuro migliore

31 luglio, 12:54
(ANSA) - BELGRADO, 31 LUG - "I miei pensieri oggi vanno a coloro che hanno perso la vita, ai sopravvissuti e alle comunità" di rom e sinti "che continuano a contribuire alla ricchezza e diversità della vita culturale del nostro continente". Lo ha dichiarato oggi la Segretaria Generale del Consiglio d'Europa, Marija Pejčinović Burić, in occasione del 76/mo anniversario del Genocidio dei Rom per mano del regime nazista e dei suoi alleati. La Giornata del ricordo dell'olocausto di Rom e Sinti si celebra il 2 agosto poiché in quel giorno, nel 1944, gli ultimi rom del cosiddetto "Zigeunerlager" (lager rom), circa 3.000 uomini, donne e bambini, furono sterminati nelle camere a gas di Auschwitz-Birkenau. Le stime sulle vittime del "Porajmos", il genocidio dei rom, variano in modo significativo. Secondo lo United States Holocaust Memorial Museum (Ushmm), nell'Olocausto furono uccisi fino a 250.000 rom, almeno un quarto della popolazione rom europea, ma altri parlano di 500.000 o addirittura 800.000 vittime. Pejčinović Burić ha espresso il suo apprezzamento per il modo in cui un numero crescente di paesi europei riconosce la Giornata del ricordo. "Un futuro migliore può essere costruito solo su una solida comprensione del passato", ha sottolineato. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati