Percorso:ANSA > Nuova Europa > Austria > Recovery Fund: otto Paesi contro, ma proposta tedesca passa

Recovery Fund: otto Paesi contro, ma proposta tedesca passa

Paesi Frugali,Belgio,Lussemburgo,Ungheria, Polonia la bocciano

30 settembre, 15:31
(ANSA) - BRUXELLES, 30 SET - Polonia e Ungheria e anche i cosiddetti Paesi frugali (Olanda, Finlandia, Danimarca, Austria) oltre a Belgio e Lussemburgo hanno votato - seppur per ragioni diverse - contro la proposta di mediazione sullo stato di diritto legato alle condizionalità del budget, presentata dalla presidenza di turno tedesca alla conferenza degli ambasciatori Ue (Coreper) di oggi. Secondo quanto si apprende da fonti diplomatiche europee, il compromesso sul meccanismo dello stato di diritto è passato comunque a maggioranza qualificata. Hanno votato contro, per motivi opposti, i Paesi frugali (Olanda, Finlandia, Danimarca, Austria) oltre a Belgio e Lussemburgo da un lato; e Ungheria e Polonia dall'altro. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati