Punto nascita, Metere compone una poesia

Versi dedicati dal titolo 'Voglio nascere a Termoli'

(ANSA) - TERMOLI (CAMPOBASSO) - Le vicende del punto nascita di Termoli al centro di una poesia in vernacolo termolese composta dall'architetto, scrittore e poeta originario della città adriatica Saverio Metere. Da Milano, dove vive, Metere ha voluto comporre i versi dedicati proprio al reparto ospedaliero tornato attivo da pochi giorni. 'Voglio nascere a Termoli' il titolo della lirica. Metere scrive: "Dove è nato mio padre, dove è nata mia madre, dove c'è S.Basso che è il mio Santo protettore. Io voglio nascere a Termoli e stare in grazia di Dio sulla sabbia calda a fianco al mare mio. Voglio sentire il profumo delle viole in primavera, il sole dell'estate e il freddo che è sincero. Il caldo del Garbino che fa scoppiare le orecchie, il maestrale estivo e il mare che sonnecchia. Io voglio nascere a Termoli! Anche se sono cinese perché sui documenti si deve leggere: è termolese!". Ieri incontro tra i sindaci del Basso Molise con i responsabili nazionali mentre prosegue la raccolta firme per la manifestazione del 21 luglio prossimo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere