Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. Terra e Gusto
  4. Agricoltura: QM, qualità Marche sempre più riconoscibile

Agricoltura: QM, qualità Marche sempre più riconoscibile

Campagna comunicazione su Marchio. Carloni, valorizza filiere

   "Rendere sempre più riconoscibile il marchio QM, nonché di sensibilizzare il consumatore a compiere scelte consapevoli, fondamentali nel preservare l'ambiente senza rinunciare alla qualità di prodotti buoni, sicuri e salutari". Il vicepresidente della Regione Marche e assessore all'Agricoltura, Mirco Carloni, presenta la nuova campagna di comunicazione sul marchio QM - Qualità garantita dalle Marche, che certifica la qualità, la tracciabilità e la trasparenza dei prodotti agroalimentari. "Dentro quello che mangi - è il messaggio di due giovani agricoltori, protagonisti della nuova campagna che mostrano orgogliosi un cesto di prodotti d'eccellenza certificati QM - c'è più di ciò che mangi.
    Ci sono il territorio e le persone che ogni giorno si impegnano per una qualità attenta all'ambiente, agli animali e alle persone".
    "Con il marchio QM, - spiega Carloni che ha voluto fortemente questa campagna - la Regione declina nella pratica la strategia di tutela e valorizzazione delle filiere e dei prodotti agroalimentari, veri custodi di sicurezza alimentare e biodiversità. Le produzioni agricole sono infatti tra i grandi punti di forza delle Marche, luogo in cui l'agricoltura è sinonimo di sostenibilità ed eccellenza".
    L'impronta green marchigiana è tracciata da azioni strutturali portate avanti dalla Regione, che valorizzano l'agricoltura come comparto strategico per l'economia e strumento per uno sviluppo sostenibile. Il Marchio QM è il marchio di qualità approvato dall'Ue e istituito dalla Regione che certifica prodotti, servizi e processi di produzione rispettosi di rigidi disciplinari, specifici per ogni categoria merceologica. Il marchio QM certifica prodotti agroalimentari, compresi quelli già riconosciuti a livello comunitario o nazionale, come Dop, Igp, e prodotti da agricoltura biologica, servizi quali ristorazione e agriturismo e filiere produttive.
    Al centro dell'interesse c'è la qualità intesa come qualità globale, estesa a tutto il processo produttivo, al territorio d'origine e alle attività umane connesse al prodotto finale.
    Con QM, la Regione si impegna concretamente ad affrontare le sfide del sistema economico-produttivo regionale promuovendo, valorizzando e migliorando la qualità di prodotti agricoli e alimentari con specifiche norme di produzione; garantendone il rispetto grazie a controlli indipendenti; informando il consumatore con strumenti di trasparenza e tracciabilità delle materie prime, dei semilavorati e della filiera di produzione; sensibilizzando il territorio e i sistemi produttivi di filiera alla sostenibilità oltre che alla qualità.
    Le parole chiave sono: "tracciabilità; la trasparenza sul prodotto e sui processi di produzione è garantita grazie al sistema Si. Tra, un sistema unico che traccia tutte le produzioni agroalimentari certificate. In questo modo, il consumatore può avere informazioni sulla storia del prodotto, sulle materie prime utilizzate e sulle aziende coinvolte nel processo produttivo. Per sostenibilità e biodiversità, la Regione fissa "standard migliorativi nelle tecniche di coltivazione e di allevamento al fine di impattare il meno possibile sulla biodiversità locale. E l'utilizzo di Ogm è "esplicitamente vietato in ogni fase della produzione privilegiando, invece, pratiche ecologiche sostenibili". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie