Marche

Ambiente: Marche, parte crowdfunding "Mare Circolare"

Presentato a Fano. V. presidente Carloni, raccolta fondi civica

   Al via la campagna blue crowdfunding - "Mare circolare": presentata a Fano "l'iniziativa unica in Italia". Soddisfazione da parte del vice presidente della Regione Marche Mirco Carloni. "Partecipa a Blue Crowdfunding, aiutaci a pulire il mare. Il mare uno è!": è l'appello dei testimonial, l'attore, comico e scrittore, Giobbe Covatta e lo chef stellato Moreno Cedroni, per la raccolta di fondi e la campagna di comunicazione per liberare il mare dalla plastica, tutelare la fauna ittica e la filiera alimentare".
    "Una campagna di raccolta fondi civica, unica nel suo genere, - ha detto Carloni durante la presentazione alla quale ha partecipato anche il cap. di Fregata, Barbara Magro, comandante capitaneria di porto di Pesaro - che invita la sensibilità collettiva in un progetto concreto, innovativo e di sensibilizzazione di cui la Regione va fiera. Sono orgoglioso del progetto che ci pone a pieno titolo in una dimensione di immagine e visibilità internazionale, che può essere di esempio su come intervenire per lasciare i mari meglio di come li abbiamo trovati".
    "L'iniziativa pilota è stata selezionata con procedura pubblica nel progetto Blue crowdfunding, finanziato alla Regione - con assistenza tecnica di Svem, guidato dall'amministratore unico Gianmauro Melis, dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea "Interreg Mediterraneo 2014-2020". Da oggi e per 60 giorni, si potrà sostenere Mare Circolare attraverso donazioni in denaro e contribuire alle azioni di bonifica e pulizia dei mari in zone e fasce costiere a ridosso di centri urbani marchigiani di interesse turistico. L'obiettivo è rimuovere elementi inquinanti, plastica in primis, favorendo la salubrità marina, funzionale a salvaguardare filiera ittica e catena alimentare.
    Mare Circolare è promosso da Garbage Group, realtà marchigiana innovativa che da oltre 60 anni si prende cura e protegge l'ambiente marino con la partecipazione di partner scientifici come Cnr-Irbim di Ancona e l'Università Politecnica delle Marche. Al loro fianco il mondo dell'associazionismo, ambientale, della scuola e dell'educazione ambientale. Le aree di intervento dell'iniziativa saranno: Fano, Senigallia, Riviera del Conero e Civitanova Marche. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie