• Ambiente: piste atletica cratere con riciclo materiali sport

Ambiente: piste atletica cratere con riciclo materiali sport

Regione Marche-Federazioni-Legambiente, progetto Esosport

   Sottrarre rifiuti alle discariche, dare vita a nuove 'materie prime seconde', fare corretta informazione, sensibilizzazione sull'economica circolare e sviluppare nuove tecnologie. Sono i principali obiettivi del progetto Esosport che arriva nelle Marche grazie alla sinergia tra Regione, federazioni sportive marchigiane di atletica, ciclismo e tennis, e Legambiente Marche. Il progetto, finanziato dalla Regione, prevede il recupero di copertoni di biciclette, camere d'aria, scarpe e palline da tennis che verranno adeguatamente trattati per dare vita a una nuova 'materia prima seconda', granulo sfuso riagglomerato in piastrelle, da donare gratuitamente alle amministrazioni pubbliche del 'cratere' sismico per realizzare nuove iniziative come parchi giochi e piste d'atletica.
    All'iniziativa, presentata dall'assessore regionale allo Sport Giorgia Latini, oltre ai rappresentanti delle federazioni e alla presidente di Legambiente Francesca Pulcini, c'erano i testimonial della campagna informativa: Angelica Ghergo, campionessa juniores 400m ostacoli; Giorgio Farroni, campione paralimpico ciclismo; Elisabetta Cocciaretto, tennista componente Fed Cup; Stefano Travaglia, squadra tennis Davis maschile. I materiali verranno raccolti, fino a settembre prossimo, in contenitori all'interno dei circoli sportivi, poi il granulo andrà alla messa in opera dei vari progetti.
   "Con questa iniziativa la Marche rafforzano la vocazione di comunità attenta ai valori ambientali e alla sostenibilità - ha commentato Latini -. È particolarmente significativo che le discipline sportive coinvolte nel progetto si facciano testimoni e protagoniste di un bellissimo esempio concreto di economia circolare, dai forti risvolti sociali evidenziati già a partire dalle finalità di riutilizzo dei materiali riciclati". "Sport, ambiente, qualità della vita, economia circolare. - ha detto Pulcini - Questo progetto ci testimonia come ormai la sfida dell'economia circolare sia trasversale e abbraccia la quotidianità di tutti noi". "Le Federazioni - hanno osservato i presidenti delle federazioni, hanno accettato con grande entusiasmo il progetto che tiene insieme sport, ambiente, qualità della vita e innovazione". Alla presentazione anche Lino Secchi, presidente Federazione Ciclismo Marche, Paolo Scandiani, vice presidente vicario Federazione italiana tennis Marche; Simone Rocchetti, Presidente Comitato Fidal Marche; Andrea Corradini, Consigliere Fidal Marche; Nicolas Meletiou, Managing Director Eso; Fabio Luna, Presidente Coni Marche; Luca Savoiardi, Presidente Comitato Paralimpico Marche.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie