Capitale Cultura: Pesaro si candida per il 2024

Sindaco, cultura come fattore di sviluppo

(ANSA) - PESARO, 22 GEN - Ancona cede il passo a Procida per il 2022 e Pesaro si candida a Capitale italiana della Cultura 2024. L'annuncio oggi da parte del sindaco Matteo Ricci e del vice sindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini, durante una diretta on line seguita da oltre 20mila spettatori, che hanno interagito con 650 tra like, commenti e condivisioni.
    Ricci ha confermato la scelta di candidare Pesaro insieme a Urbino a Città europea della Cultura 2033 e di portare avanti in parallelo i due progetti, "un obiettivo strategico attorno al quale costruire progetti infrastrutturali, grazie anche alle opportunità che arriveranno del Recovery Plan e dall'Europa.
    L'arrivo del Covid-19 ci spinge a rafforzare la nostra strategia di far diventare il nostro territorio una delle città medie che più investono sulla cultura come elemento di sviluppo". Una strada intrapresa nel 2015 e avvalorata nel 2017 dal riconoscimento Unesco come Città Creativi per la Musica. Infine, "è importante che insieme alla battaglia culturale, si vinca anche quella della vaccinazione. Vorrei che Pesaro raggiungesse l'immunità di gregge il prima possibile, un elemento di competitività territoriale" ha insistito il sindaco, annunciando anche "un programma di forti investimenti con la riapertura dell'ex palazzo dello sport, luogo fondamentale per lo spettacolo, e il finanziamento per il Conservatorio Rossini".
    Faro del percorso, ha detto Vimini, saranno i sette cluster della creatività riconosciuti da Unesco: Artigianato e Folk Arts, Media Arts, Cinema, Design, Letteratura, Musica e Gastronomia. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie