• Whirlpool, al via piano 'separazione' volontaria impiegati

Whirlpool, al via piano 'separazione' volontaria impiegati

Non si può licenziare, previsti incentivi per chi se ne va

(ANSA) - FABRIANO, 16 LUG - Mossa a sorpresa in casa Whirlpool. Proposto un piano di 'separazione' volontaria con incentivi per quadri, impiegati e dirigenti delle sedi impiegatizie di Fabriano (Ancona) e di Pero (Milano). Riduzione dei costi per affrontare la crisi del comparto elettrodomestici acuita dalla pandemia la motivazione della decisione della multinazionale che sta generando preoccupazione fra le parti sociali e che sarà oggetto di discussione nel prossimo incontro del 31 luglio. Fino al 26 luglio, gli impiegati che vorranno approfittare di questa possibilità, potranno ricevere 24 mensilità, con minimo garantito di 85mila euro, con l'aggiunta di ulteriori 45mila euro. Quest'ultima somma, secondo fonti sindacali, sarebbe pari a quanto si percepirebbe in due anni di Naspi e di cassa integrazione. Se si dovesse, invece, decidere di lasciare volontariamente il proprio posto di lavoro dal 27 luglio al 7 agosto, ci sarebberi circa 10mila euro di meno.
    Incentivi più elevati per i dirigenti. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie