Atletica: Tamberi, bisogna avere il coraggio di ripartire

Domani pomeriggio l'azzurro impegnato nel salto in alto a Formia

   "Bisogna avere il coraggio di ripartire". Esordisce con queste parole Gianmarco Tamberi, 112 giorni dopo il 2,31 saltato a Siena che lo riscattava da un paio di prove insoddisfacenti. Il marchigiano è fra i primissimi azzurri ad affrontare un test in questa particolare stagione 2020, che comincia con un week-end tutto da vivere.
    L'appuntamento è per domani pomeriggio, alle 15,30, sulla pedana del salto in alto del Centro di preparazione olimpica di Formia, l'impianto che in tarda mattinata (dalle 12) ospiterà le prime sfide fra ostacolisti, sempre a porte chiuse. "È una ripartenza - spiega il primatista italiano e campione europeo indoor - mi piace quest'idea di metterci la faccia anche quando le cose sono oggettivamente difficili. Sono stati mesi duri per tutti, e ora che stiamo uscendo da questa brutta situazione bisogna ripartire".
    È un primo collaudo, "l'obiettivo della stagione ovviamente è il Golden Gala del 17 settembre, questi primi test saranno un'iniezione di stimoli per proseguire con un'altra marcia", aggiunge. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie