Boccia, omogeneizzare strumenti

Marche penalizzate, tema in Conferenza Stato-Regioni

 "Non è più accettabile che ci siano strumenti straordinari diversi da Regione a Regione" per affrontare la ricostruzione post sisma. Lo ha detto il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia, che oggi ad Ancona ha incontrato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e successivamente la giunta regionale e alcuni consiglieri regionali di maggioranza. "Gli strumenti dati alle Marche sono inadeguati - ha insistito - e la colpa non è certo della Giunta né del presidente Ceriscioli. Servono gli stessi strumenti ovunque. Ci sono dei modelli che hanno funzionato o che stanno funzionando, penso alla Liguria e agli impegni mantenuti in Emilia Romagna. E' importante invece rendere tutte le Regioni uguali perché in questo momento non lo sono. La Regione Marche - ha sottolineato Boccia - è stata penalizzata e questo bisogna dirlo con chiarezza. Spero, passata la manovra, si possa portare al tavolo Stato-Regioni una discussione franca su come omogeneizzare gli strumenti".

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie