Arbitro aggredito da calciatore,7 giorni

Stop partita terza categoria nel Piceno

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 9 DIC - Sette giorni di prognosi per un arbitro aggredito da un calciatore e costretto a sospendere una partita di terza categoria per rivolgersi ai sanitari. È accaduto ieri durante la partita di calcio Rotellese-Roccafluvione valevole per il girone H della Terza categoria dilettanti. Il direttore di gara ha dovuto far ricorso alle cure di sanitari dell'ospedale di Amandola diopo essere stato raggiunto negli spogliatoi all'intervallo da un calciatore del Roccafluvione, espulso nel corso del primo tempo. Il giocatore avrebbe inveito contro l'arbitro della sezione di Ascoli Piceno spingendolo contro una porta. Nell'impatto l'arbitro ha riportato lividi in varie parti del corpo. Dopo aver sospeso la partita si è fatto medicare all'ospedale di Amandola.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere