Divieto avvicinamento alla moglie

Donna disperata si era rivolta a polizia dopo maltrattamenti

Un uomo è stato allontanato dalla moglie con divieto di avvicinamento in base ad una misura cautelare emessa dal gip di Ancona: la donna, disperata, si era rivolta al commissariato di polizia di Senigallia per denunciare di anni di maltrattamenti, minacce (anche con una pistola giocattolo), abusi e violenze, da parte del marito, un 50enne originario del nord Africa, da tempo in Italia. Un uomo spesso in preda ai fumi dell'alcool, con diversi precedenti penali, che agiva in modo violento con la donna, una 46enne anche lei straniera, con figli ormai maggiorenni. La polizia ha rintracciato l'uomo e l'arma e ha allertato la magistratura e i servizi sociali. La donna, che intanto si era trasferita da un parente, è stata affidata alle strutture socio assistenziali per poter predisporre altre forme di sostegno e trovarle una sistemazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere