Regione-Altems,master 'diritti pazienti'

Progetto Regione-Cattolica per partecipazione cittadini "2.0"

Dare strumenti concreti ai cittadini per rendere effettiva ed efficace la loro partecipazione nell'attività sanitaria regionale anche nel monitoraggio del futuro piano sociosanitario. Nelle parole del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli l'obiettivo del progetto triennale varato dalla Regione, prima in Italia, con l'Alta scuola di Economia e Management dei sistemi sanitari dell'Università Cattolica mediante una convenzione che prevede uno percorso formativo per operatori dei servizi sanitari in sinergia con il Patient Advocacy Lab di Altems. E' un Master di 2/o livello sui 'diritti dei pazienti' a cui parteciperanno un funzionario del servizio sanità regionale e Fabrizio Burzacchini, vicepresidente del Comitato di Partecipazione dei cittadini degli Ospedali Riuniti di Ancona che, a cascata, trasmetteranno competenze alle Associazioni di carattere sanitario e ai referenti delle singole aziende sanitarie. Il progetto si concretizzerà nella realizzazione di un ufficio/sportello di raccordo. Sostegno all'iniziativa anche da Antonio Mastrovincenzo, presidente del Consiglio regionale sempre attento al tema della partecipazione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere