Lombardia

Lombardia: Confesercenti, senza noi non si tornerà a correre

Assessore Guidesi, presto nuove misure per investimenti Pmi

(ANSA) - MILANO, 04 OTT - "Non ci può essere rilancio del sistema economico post pandemia senza coinvolgere il settore terziario. La locomotiva lombarda non potrà tornare a correre dimenticandosi delle oltre 70mila imprese del turismo o delle quasi 100mila attività del commercio fisso e ambulante, che durante la pandemia hanno pagato il prezzo più alto per garantire sicurezza e tutela della salute nel nostro Paese". Lo ha detto Gianni Rebecchi, neoconfermato presidente di Confesercenti Lombardia dall'assemblea elettiva regionale che si è riunita oggi a Milano per eleggere la squadra che guiderà l'associazione per il prossimo quadriennio. "Serve che la ripresa si consolidi senza fermarsi a un fisiologico rimbalzo.
    Il commercio negli ultimi due trimestri è tornato in alcuni casi a buoni livelli, mentre per il turismo rimane ancora un punto interrogativo, seppure veniamo da una stagione estiva in molti casi soddisfacente grazie alla domanda domestica" ha aggiunto Rebecchi, sottolineando l'importanza di nuove sfide come il ricambio generazionale, la valorizzazione dell'imprenditoria femminile, la costante tutela del lavoro autonomo. All'assemblea elettiva hanno portato il loro saluto anche l'assessore regionale assessore allo Sviluppo economico, Guido Guidesi, e la collega con delega al Turismo, Marketing Territoriale e Moda Lara Magoni. Guidesi, ha sottolineato che "la Regione non vuole dire agli imprenditori che strada devono intraprendere, ma mette a disposizione degli strumenti che consentono alle imprese di raggiungere i loro obiettivi il prima possibile".
    "Per questo - ha aggiunto -, interverremo nei prossimi mesi dal punto di vista del credito, spingendo sugli investimenti.
    Stiamo facendo un'operazione, che stiamo chiudendo in questi giorni con tutto il sistema dei confidi, affinché attraverso la garanzia messa a disposizione da Regione Lombardia, si possano consentire quegli investimenti che le aziende devono fare in funzione del rinnovo e dell'aggiornamento della loro attività.
    Non saranno grossi investimenti, ma limitati, proprio per andare a beneficio della piccola e media impresa". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie