Lombardia
  1. ANSA.it
  2. Lombardia
  3. Radiotre: ricordo Strage di Brescia in Le vite degli altri

Radiotre: ricordo Strage di Brescia in Le vite degli altri

Audio-documentario 23-24-25/5 curato da Fondazione Empatia

(ANSA) - MILANO, 20 MAG - "Mi faccia una cortesia, le pulisca il viso": è la prima cosa che Manlio Milani riuscì a dire all'infermiere del Pronto soccorso dell'ospedale di Brescia che gli comunicò la morte di Livia, la giovane moglie colpita in pieno dall'esplosione della bomba di Piazza della Loggia, a pochi metri da lui. È la mattina del 28 maggio del 1974. Tre soldi - trasmissione serale di Radio Rai3 - darà voce a questo instancabile custode di memorie con un audio-documentario in tre episodi curato da Fondazione Empatia Milano.
    La strage sarà ricordata nei primi tre episodi de 'Le vite degli altri', il 23, 24 e 25 maggio alle 19.50. "Da allora, per quasi 50 anni, mi sono impegnato a ricercare quella verità di cui tutti abbiamo bisogno e nello stesso tempo a far sì che l'impunità di quella strage fosse abbandonata e la verità fosse fissata nella storia", spiega Milani presidente dell' Associazione familiari delle vittime, tra i fondatori della Casa della Memoria di Brescia, che non smette di promuovere iniziative per ricordare quel periodo.
    Dopo questi primi episodi, la serie intitolata 'Le Vite degli altri' continua. Mettersi nei panni altrui, quelli di una professoressa transgender, di una donna ucraina da anni in Italia per assistere gli anziani, di una persona che ha conosciuto la depressione o del fratello di un ragazzo con sindrome di Down, è l'obiettivo delle storie "scritte a voce" da Fondazione Empatia Milano. Per entrare in punta di piedi nelle vite degli altri. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie