Non gradisce la cena e picchia la madre

Ieri sera nel Milanese, l'uomo ha divieto di avvicinasi a casa

(ANSA) - MILANO, 14 LUG - Nonostante il divieto di avvicinarsi alla madre, era a casa con lei e lì, dopo l'ennesima lite, questa volta perché non ha gradito la cena, l'ha picchiata facendola finire in ospedale. Così ieri sera i carabinieri hanno arrestato un 30enne di Cernusco sul Naviglio, centro alle porte di Milano, per maltrattamenti e lesioni. L'uomo, con problemi psicologici e senza lavoro, già in passato aveva malmenato la madre ultracinquantenne, la quale però mai aveva sporto denuncia. I vicini di casa, invece, allarmati dalle violenti liti di cui sentivano solo le urla, si sono sentiti in dovere di chiamare le forze dell'ordine più volte intervenute.
    Da lì la decisione del Tribunale di disporre il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla madre e quindi anche di andare a casa da lei nonostante il trentenne risiedesse formalmente in quell'appartamento. Lui è stato portato a san Vittore e lei in ospedale dove per le lesioni provocate dalle botte i medici hanno stabilito una prognosi di 7 giorni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa