Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. In Liguria un collegio su 6 al centrosinistra, Pastorino lo strappa a Biasotti

In Liguria un collegio su 6 al centrosinistra, Pastorino lo strappa a Biasotti

Il sindaco di Bogliasco Pastorino supera ex governatore Biasotti

 Il collegio uninominale della Camera 'conteso', il Liguria 3, va al centrosinistra ed è l'unico dei sei tra senato (2) e Camera (4). Quando mancano due sezioni da scrutinare il candidato del centrosinistra, il sindaco di Bogliasco e deputato uscente di Leu, Luca Pastorino è in vantaggio sul totiano Sandro Biasotti, imprenditore parlamentare uscente e ex governatore con Forza Italia.
    Pastorino ha 73304 voti, il 36,05% e Biasotti 72027, il 35,42%.
    I rappresentanti dei due schieramenti sono certi che nelle due sezioni mancanti non ci sia la possibilità di invertire il risultato.

Biasotti ammette la sconfitta,Pago l'arretramento della coalizione di 20 punti sulle Comunali 
 "Sono sorpreso, non mi aspettavo questo risultati, i sondaggi mi davano in vantaggio ed io sono convinto di aver fatto una buona campagna elettorale, dinamica. Ho già fatto i complimenti a Luca Pastorino, persona che stimo". Così Sandro Biasotti, senatore uscente, ex governatore sotto la bandiera di Forza Italia ora fedelissimo di Giovanni Toti, ammette la sconfitta - anche se manca l'ufficialità - nel collegio uninominale della Camera Liguria 3. "Era il colleggio più difficile e lo sapevamo, ma non mi aspettavo la sconfitta. Pago il calo di consensi che ha patito la coalizione rispetto alle Comunali, abbiamo perso 20 punti, mentre il centrosinistra è andato meglio che a livello nazionale". Biasotti è indietro di oltre 1200 voti quando mancano due sezioni da scrutinare. Pastorino ha 73304 voti, il 36,05% e Biasotti 72027, il 35,42%. E per spiegare la sconfitta Biasotti dice anche: "Chi governa solitamente non è premiato, mentre l'opposizione ha dei vantaggi" e critica il simbolo di 'Noi Moderati', che definisce "pasticciato, si faticava a distinguerlo". Ma l' ex senatore, che ha sfiorato il quarto mandato, non boccia l'esperienza di Italia al centro (il partito di Toti di cui fa parte) e di Noi moderati "Credo che un centro moderato sia inevitabile. Noi non siamo stati premiati ma abbiamo fatto tutto in un mese".
   Pastorino batte c.destra in Liguria,'con tanta umiltà' 
 "E' una vittoria che ci rende molto soddisfatti. Sapevamo che la strada era molto complicata e partivamo da una posizione di rincorsa però l'abbiamo fatta per vincere". Così Luca Pastorino, rieletto alla Camera nel collegio uninominale 3 in Liguria, commenta l'unica vittoria del centrosinistra in un collegio uninominale nella regione. Sindaco di Bogliasco (Genova), ha battuto il parlamentare uscente Sandro Biasotti che correva con Giovanni Toti. Ex Pd, deputato uscente di Leu, ora è senza tessera. "Abbiamo vinto grazie ai miei collaboratori - ha detto Pastorino a Genova - e agli altri partiti usando tanta umiltà, tanta buona volontà, tanto coraggio e tanto porta a porta. E' stato importante essere un candidato del territorio - ha aggiunto - ho una storia da sindaco da oltre dieci anni e le persone mi conoscono. Frequentare il territorio è la cosa che so fare meglio".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie