Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Casa: Nomisma, ripresa Genova, più 32% residenziale nel 2021

Casa: Nomisma, ripresa Genova, più 32% residenziale nel 2021

Uffici stazionari, più 30% il commerciale

(ANSA) - GENOVA, 07 LUG - Nel 2021 continua a crescere il mercato immobiliare residenziale a Genova. È quanto emerge dal 2° Osservatorio sul Mercato Immobiliare di Nomisma. Nel comparto residenziale il numero delle compravendite (circa 8.900) sul mercato di Genova è cresciuto del 32,2% rispetto al 2020 e del 20% rispetto a quello del 2019, innescando la ripresa dei prezzi. Per i prezzi medi delle abitazioni usate incrementi semestrali (+2,9%) e annuali (+3,6%). Lo sconto medio sul prezzo richiesto (12%) è 9-11% nelle zone centrali e di pregio e 15% in periferia. I tempi di vendita calano leggermente. La buona performance dei prezzi interessa anche il segmento delle abitazioni nuove e ristrutturate al nuovo con incrementi semestrali pari a +1,9% e annuali a +2,8%. L'incremento delle quotazioni riguarda anche il mercato della locazione. I canoni delle abitazioni usate segnano una variazione semestrale media pari a +1,4% e annuale pari a +1,9%. La crescita più intensa è in periferia. Il rendimento medio lordo da locazione è stabile al 5,5%. Il comparto non residenziale, a consuntivo 2021, vede il settore degli uffici con un risultato stazionario su base annua (-1,1%) con 120 transazioni; nel comparto commerciale 404 operazioni di compravendita, in crescita del 30% rispetto al 2020 e del 14% rispetto al 2019. Per gli uffici, al rialzo le variazioni medie semestrali di prezzi e canoni: per i primi +1,1%, i secondi +2,3%. Maggiore liquidità del mercato: i tempi di vendita si riducono di circa due mesi in tutte le zone cittadine (7-8 mesi in centro e nei Business District e 11 in periferia). Rendimento medio lordo annuo da locazione stabile sul 5,7%. "Gli operatori prospettano, per il secondo semestre 2022, stazionarietà delle compravendite con lieve calo dei prezzi medi - spiega Nomisma - Atteso un leggero aumento dei contratti di locazione, canoni stazionari. La domanda continuerà ad essere presente, sebbene frenata da aumento del costo dei mutui immobiliari e inasprimento dei criteri di concessione dei prestiti da parte delle banche".
    Per Nomisma anche il primo semestre del 2022 ha dato buoni segnali che confermano il trend di crescita (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie