Liguria
  • Subisce mesi di violenze dal compagno per timore di perdere il lavoro

Subisce mesi di violenze dal compagno per timore di perdere il lavoro

E' dipendente dell'uomo. Il convivente è stato arrestato

(ANSA) - GENOVA, 20 SET - Un genovese di 47 anni è stato arrestato la scorsa notte dalla Polizia per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. L'episodio è avvenuto in un appartamento di un condominio nel centro di Genova. E' stato il portiere dell'edificio a chiamare gli agenti dopo aver udito le urla della donna. L'uomo ha riferito che la lite andava avanti da ore e poi c'era stato un improvviso silenzio.
    I poliziotti, dopo aver bussato insistentemente, sono riusciti ad entrare in casa e il 47enne, molto agitato, ha ammesso di aver avuto una lite con la convivente, una romena di 51 anni, che è stata trovata svenuta a terra. Gli agenti hanno soccorso la donna facendole riprendere conoscenza e poi è stata affidata al personale del 118. Subito dopo l'uomo è stato arrestato. La polizia ha scoperto il difficile rapporto della coppia segnato da 20 chiamate di soccorso al 112. La donna, ricoverata in osservazione all'ospedale, ha detto agli agenti di non aver mai denunciato il compagno perché lavorandosi assieme teme di essere licenziata.
    L'uomo, colpito da ammonimento del Questore nel 2019 sempre per maltrattamenti verso la compagna, arrestato nel luglio del 2020 per resistenza a pubblico ufficiale, indagato per maltrattamenti in famiglia nel 2015 e condannato per guida in stato di ebbrezza nel 2011, è stato accompagnato al carcere di Marassi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie