Spezia in 10 per 80 minuti resiste al Toro, 0-0

Espulso Vignali dopo 8' ma solo un palo per i granata al 90'

Ottantadue minuti in superiorità numerica, solo un tiro di Ansaldi che colpisce il palo allo scoccare del 90': il Toro fallisce anche contro lo Spezia, termina 0-0 e per i granata il girone di andata finirà senza una sola vittoria casalinga. I liguri festeggiano per un pareggio che sa di impresa, anche se ai punti avrebbero meritato di più: Sirigu ha fatto tre interventi importanti, Provedel nemmeno uno.
   Già all'8' c'è l'episodio che dovrebbe spianare la strada al Toro: Vignali fa una follia, entrando in scivolata a gamba tesa su Murru nella metà campo granata, Fabbri ha bisogno di ricorrere al Var per trasformare il cartellino da giallo a rosso.
    Nonostante l'inferiorità numerica, lo Spezia si chiude bene e riparte in contropiede, fermato solo da due interventi in rapida successione di Sirigu su Gyasi e Piccoli al 35'. Verdi sbaglia ogni pallone che tocca, Belotti gioca da solo, in mezzo al campo manca la qualità: pur con un uomo in più, la squadra di Giampaolo non calcia mai in porta e non crea nulla.
    All'intervallo, il tecnico studia il passaggio al 4-3-1-2 con Zaza per Izzo e Lyanco per Buongiorno, la prima occasione arriva dopo un'ora, con una conclusione di Verdi deviata in corner da un difensore. La squadra granata prova l'assalto finale che porta a un palo di Ansaldi e a un paio di mischie in area di rigore, ma è tutto inutile: il Grande Torino resta tabù per Giampaolo. E il tecnico rischia grosso, con Nicola, Longo e, sullo sfondo, Ventura: i possibili nomi per il ribaltone e per evitare la retrocessione. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie