Brillano ordigni in mare Porto Venere

Operazione del Comsubin per messa in sicurezza e bonifica

(ANSA) - LA SPEZIA, 10 LUG - Giacevano sul fondo del mare probabilmente dall'ultima guerra: due proiettili d'artiglieria da 155 millimetri sono stati individuati durante una immersione della scuola subacquei del Comsubin, tra le isole del Tino e del Tinetto a Porto Venere a 12 metri di profondità. Questa mattina i palombari del gruppo sminamento li hanno rimossi e li hanno fatti rimorchiare in una zona al largo dove sono stati distrutti. La navigazione è stata interdetta nell'area sino a che le operazioni di bonifica non si sono concluse.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere